Covid, Meloni: Su Cotticelli ignobile scaricabarile, Conte e il suo Governo chiedano scusa e si dimettano (Video)

Sul commissario governativo alla Sanità della Calabria Cotticelli sta andando in scena uno spettacolo indecoroso e un ignobile scaricabarile. Oggi il presidente del Consiglio Conte si scandalizza per una nomina che lui stesso ha fatto nel dicembre 2018, insieme all’allora ministro M5S della Salute Grillo, e che ha confermato solo pochi giorni fa. Il M5S, partito della Grillo, prende le distanze, ringrazia Conte e dice che servono “persone all’altezza” per gestire l’emergenza Covid. I grillini dimenticano però che la responsabilità è anche loro e che è stato un loro ministro a sottoscrivere la nomina di Cotticelli. Stiamo assistendo ad una scandalosa sceneggiata sulla pelle di due milioni di cittadini calabresi e della Calabria, che oggi per colpa del M5S e della sinistra non ha un piano Covid per affrontare la seconda ondata dell’epidemia. Questo disastro è l’ennesima conferma dell’inadeguatezza di questo Governo, che dall’inizio dell’emergenza naviga a vista e non ha la benché minima idea di come affrontarla. Conte e il suo governo chiedano scusa e si dimettano.

 

Condividi

11 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Giorgia, e vuoi che si dimettano quelle facce toste peggiori delle prostitute da strada? .

    • Elena il 7 Novembre 2020 alle 16:23

    La situazione è così per colpa di quella banda di incapaci che ci governa. Tanto è che la situazione è uguale in tutto il paese, non grave solo in Calabria.
    La situazione sanitaria allo sbando della regione è cronica, dopo decenni di amministrazioni indegne per non dire qualcosa in più.
    Il governo e’ colpevole, per non aver provveduto per tempo, visto che sono sei mesi che sbandierano la seconda ondata, ad adeguare la sanità calabrese, come quella campana peraltro, fornendo le giuste risorse economiche. I governatori regionali non possono far fronte alle situazioni straordinarie (come posti letti aggiuntivi, potenziamento terapie intensive, personale medico e infermieristico carente) se non vengono stanziati fondi a pioggia. E questo mi risulta non sia stato fatto

  2. Cara Giorgia, condivido pienamente il Tuo post, e credo fortemente che questo governo di vermi incapaci se ne debba andare. ma fin che ci sono italiani che credono ancora in loro, che purtroppo sono privi di qualsiasi dignità umana, morale e intelettuale, cosa dobbiamo fare? speriamo che prima o poi (se possibile molto prima), si rendano conto che ormai non solo non fanno più ridere nessuno, ma ci stanno facendo piangere in tutti i sensi

    • Gino Vercesi il 7 Novembre 2020 alle 18:24

    devo premettere che ho sempre votato per ALMIRANTE, ….ho 78 anni …e mi sono presentato…
    ma chiedo a miei camerati …ed anche a Giorgia ….cosa possiamo aspettarci da un popolo che per circa il 33 % aveva votato per Grillo ?????
    è chiaro che tale % unita alla % delle sinistre pesa non poco nelle risoluzioni finali , ma è la realtà ,che si è composta nel tempo in un Paese che da tempo non ha una educazione politica…….ma dove molti ormai stravedono per i Cinesi…..vero Grillo ?????
    Gino Vercesi

    • Gino Cerutti il 7 Novembre 2020 alle 18:49

    PER FARE CROLLARE TUTTE LE MENZOGNE “SANITARIE” di questo governo, basta una domanda: quante persone in Italia sono morte effettivamente di corona virus ? Servirebbe confrontare in numeri globali i morti dei primi 9 mesi del 2019 con quelli di identico periodo del 2020. Anche fossero 35.000 i deceduti di corona virus, come asseriscono le statistiche ufficiali, sarebbe pur sempre lo 0,06 per cento della popolazione italiana. Quanti ne muoiono ogni anno per le comuni influenze?
    MAI COME OGGI, IN PASSATO, vedi influenze asiatica, anni cinquanta e cinese del 1968, che pure avevano causato milioni di morti, si era assistito a misure straordinarie di controllo e repressione, A DANNO DELLE LIBERTA’ COSTITUZIONALI E DELL’ ECONOMIA, e in misura gravissima, devastante.
    Serve ricordare come la presente pandemia, insidiosa e sfuggente agli stessi vaccini che dovrebbero curarla, sia nata in uno strano laboratorio CINESE, dove operavano anche ricercatori dell’istituto Pasteur di Parigi. Non va dimenticato che era stata prevista con almeno 5 anni di anticipo dal “filantropo” Bill Gates E come DI fatto sia stata gestita per attuare i piani della QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE: ELIMINAZIONE PROGRAMMATA DI OTTOCENTO MILIONI DI POSTI DI LAVORO IN TUTTO IL MONDO INDUSTRIALIZZATO, informatizzando e digitalizzando le attivita’ di sportello e di ufficio. Si chiama… Smart working. MAI SENTITO dire ?
    Il Nuovo Ordine Mondiale vede uno schieramento super potente, da GOLDMAN Sach a Rothschild, da Soros alla Fondazione Rockefeller, con un rapporto di alleanza-concorrenza rispetto alla CINA POST COMUNISTA, UNA DITTATURA CAPITALISTA TECNOCRATICA DI STAMPO ORWELLIANO, che esige essa la leadership del Nuovo Ordine Mondiale. Fratelli & coltelli, insomma !
    Intanto la Cina ha assestato un colpo tremendo all’economia mondiale, avvantaggiandosi da un virus nato nei suoi laboratori per la GUERRA BIOLOGICA. In Cina non si vede NESSUNA SECONDA ONDATA, guarda caso, anzi si rileva una tumultuosa ripresa economica ! QUANDO LE NOSTRE IMPRESE E I NOSTRI RISTORANTI SARANNO FALLITI, CHI SI PRESENTERA’ A RILEVARLI… a prezzi stracciati.?
    Chi vuol rispondere, risponda…

    • MARIA GRAZIA bielli il 7 Novembre 2020 alle 18:51

    Cara Giorgia, pare che siano state penalizzate le regioni amministrate dalla dx, Tant’è che De Luca (avvantaggiato) se n’è lamentato in quanto la situazione effettiva è peggiore di quella calabrese. Questo gioco dei colori, fatto con algoritmi, non ha accontentato nessuno. Come può Conte dare pagelle, quando lo stesso non si è preoccupato di aiutare le regioni più disagiate nel rifornirle di materiale e uomini indispensabili per affrontare questo nuovo riacutizzarsi del virus? Ma come si sa, su qualcuno le colpe è abituato a scaricarle, oggi tocca a Cotticelli, magari domani trova qualcun altro..Buon lavoro e buona domenica cara!

    • Giorgio il 7 Novembre 2020 alle 18:57

    Giorgia continui per la sua strada, sarebbe tante cose da parlare adesso viene fuori la spazzatura in lambito politico.verra il tempo lavorando onestamente cominciate ripulire questi parassiti che danneggiano uno stato!

    • Floriano il 7 Novembre 2020 alle 20:38

    Questi NON se ne vanno più anche se perdono alle prossime elezioni, forse ma non ci giurerei si mandano via a calci nel culo o meglio nei denti.

    • Gino Cerutti il 8 Novembre 2020 alle 10:28

    TENIAMOCI CARA LA GRANDE LEZIONE DEL PRIMO VENERDÌ DI COPRIFUOCO A NAPOLI ! Niente affatto confondibile con le solite bande di provocatori, teppisti, malviventi e saccheggiatori, i quali si sono “espressi” nelle varie citta’ (non solo a Napoli, ma peggio a Torino e Milano), facendo il gioco sporco di chi vuole screditare la protesta, definendo “camorristi” quanti erano scesi in piazza (le Forze dell’Ordine “difese” dal PD… proprio come a Genova?)… INVECE IL POPOLO DI NAPOLI HA DIMOSTRATO ALL’. ITALIA INTERA, UNA GRANDE COSCIENZA CIVICA E UNITA’ COMPATTA, DETERMINATA A FARSI RISPETTARE.!
    Perche’ ricordo qui un episodio che la stampa “MAENSTREAM” ha subito circoscritto come notizia di cronaca, una tra le tante? Vale anche per i TG di regime.
    Perche’ un RISVEGLIO DELLA COSCIENZA POPOLARE ORMAI E’ IN ATTO. Mi astengo da illusorie retoriche: noi italiani siamo tendenzialmente pavidi ed opportunisti, o forse meglio calcolatori (il che non è. sempre un male…) e valutiamo quel che si rischia di perdere, prima di quello che si potrebbe guadagnare.
    MA MOLTI ITALIANI ormai capiscono che si perderebbe DAVVERO TUTTO a non farsi valere! Difficile l’impresa nelle alienati metropoli del nord, specie Milano, DOVE SEI UN ATOMO SOCIALE E PRATICAMENTE “NON ESISTI”… Ma laddove, come nella Napoli delle mille contraddizioni e precarieta’, IL BISOGNO COMUNE SUSCITA UNA COMUNE UNITA’, i giochini miserabili di questo GOVERNICCHIO di fantocci, non possono andare lontano. I loro goffi “scarica barile” contro i governatori non allineati con la “dittatura sanitaria” (che strumentalizzare il virus a fini POLITICI), serviranno solo a far incazzare la gente onesta e lavoratrice, ancora peggio di adesso !!

    • Luigi il 9 Novembre 2020 alle 22:32

    è vero che questo governo di dimostrati incapaci usa il metodo scaricabarile per pararsi il culo, però l’opposizione deve contrastarlo con gesti concreti ,rivendicare i diritti dei calabresi in piazza ,covid permettendo, o qualche altra cosa la deve fare ,altrimenti in primavera 2021 perderanno questa regione.

    • Pino 007 il 17 Novembre 2020 alle 20:53

    Belle parole, ma i fatti rimangono gli stessi. Come dice il Sig. Gino, con tutta quella marmaglia di comunisti e con un governo ” TOTALITARIO ” cosa si puo’ fare ??? Una soluzione c’e’……. ma quanti siamo disposti a scendere in piazza?

Rispondi