fbpx

Giu 22

Da Governo segnali di cambiamento ma ora bisogna essere risolutivi. Conte chieda a consiglio Ue il blocco navale

Credo che Conte debba andare in Consiglio europeo il 28 e 29 giugno a chiedere una cosa soltanto: una missione europea che produca un blocco navale a largo delle coste della Libia. Impedire ai barconi della morte di partire, aprire in Africa gli hotspot e ridistribuire coloro che hanno diritto a essere rifugiati nei 27 Stati dell’Ue è da sempre la proposta di FDI ed è l’unica cosa veramente seria da fare per fermare l’immigrazione clandestina. Purtroppo è l’unica cosa che non ho ancora sentito dire al Governo Conte.

Ieri ho sentito dire finalmente da Salvini quello che Fratelli d’Italia sostiene da anni e che in questi giorni abbiamo ribadito a gran voce: le navi delle ONG vanno fatte attraccare per essere sequestrate e i loro equipaggi vanno denunciati per tratta di esseri umani e fiancheggiamento dell’immigrazione irregolare. Mi pare dunque che il segnale di cambiamento sull’immigrazione sia stato molto chiaro. Ora però bisogna essere risolutivi.

Condividi

1 comment

    • Franco on 22 Giu 2018 at 15:17
    • Rispondi

    e, gli immigrarti vanno riportati nel porto dove si sono imbarcati, sani e salvi e non in Italia, dove addirittura le navi della Guardia Costiera Italiana, che dovrebbero invigilare nelle acque territoriali italiane, si recano in acque internazionali o in quelle libiche per imbarcare gli immigrati che sono stati messi in mare dai trafficanti di esseri umani…………Ma è comprensibile una cosa del genere?,prima di iniziare la navigazione verso la Libia non dovrebbero essere autorizzate?, sono d’accordo anche chi dispone di questa Autorità Marittima?………………. Verrebbe da pensare ed approfondire l’argomento……..

Rispondi