Animali, Meloni a ‘Libero’: FdI chiede tolleranza zero verso chi li maltratta

È di Fratelli d’Italia la proposta approvata dalla Regione Umbria di esentare dal pagamento una serie di spese a chi ha adottato un trovatello, perché se tu salvi un animale dall’abbandono hai diritto a non pagare visite e cure sanitarie. Visto che la sanità è una competenza regionale cercheremo anche di estendere la proposta a tutte le altre regioni. E, sempre grazie a FdI in Lombardia, oggi viene consentito agli animali da compagnia di entrare in ospedale quando il padrone è ricoverato. Lavoreremo perché sia così nel resto del Paese.

Massacrare e lasciare un povero gatto morire di agonia, oltretutto davanti a dei bambini, è un gesto inaudito e criminale. Fratelli d’Italia chiede tolleranza zero verso chi maltratta gli animali. Il maltrattamento è la maggiore forma di vigliaccheria. Dobbiamo pensare a una politica che non escluda il loro benessere.

Condividi

2 comments

    • Franco Cordiale on 23 Maggio 2019 at 10:32
    • Reply

    Diceva Ghandi che la civiltà di un paese si rivela dal modo in cui tratta gli animali. Condivido in pieno. Anche la “famiglia animale”, ben più vasta della stessa specie umana, è parte del ciclo naturale e quindi esige RISPETTO. La vera ricostruzione morale e civile che una NUOVA DESTRA deve accingersi a compiere, non può e non deve saltar via questa dimensione importantissima! Senza contare che moltissime persone sole, abbandonate dalle leggi e dallo Stato ( e spesso ignorate e perfino maltrattate da loro simili), hanno proprio negli ANIMALI, ad esempio cani, gatti, l’unico legame con i sentimenti buoni dell’esistenza. Chiedo che le proposte della signora Giorgia Meloni vengano ascoltate e tradotte in atti concreti. Non sono né superfluità, né tantomeno sciocchezze. Ha ragione da vendere, a mio giudizio. E non soltanto mio.

    • Franco Cordiale on 23 Maggio 2019 at 10:41
    • Reply

    In tema di violenze stupide e vigliacche contro gli animali (mi viene in mente ora chi li avvelena, li tortura e simili canaglierie), va ricordato che sono spesso un vero apprendistato per le violenze contro le persone ! Avviene da sempre nelle zone arretrate di ogni paese: si tratti del randagismo endemico meridionale o dei massacri di balene e cuccioli di foca dell’estremo nord. CHI rispetta gli ANIMALI, rispetta in genere anche le PERSONE. Identica corrispondenza tra chi offende e maltratta gli uni e chi maltratta le altre. Servono leggi, anche qui. Ad esempio: abolire l’infame residuo medievale che sono le TAGLIOLE !

Rispondi