Quando Italia crede in se stessa non ha rivali. Peccato non si sia creduto in Roma per giochi estivi

Mi unisco ai complimenti al sottosegretario Giorgetti, al Governo, al Coni e alle Istituzioni che hanno lavorato a questo importante obiettivo. Quando l’Italia crede in se stessa ed è consapevole della propria grandezza, ha ben poco da temere. Purtroppo dico da romana che in altre occasioni non si è ritenuto che l’Italia fosse all’altezza di ospitare un grande evento internazionale. Siamo molto contenti che l’Italia possa ospitare i giochi invernali del 2026 e che qualcuno finalmente abbia creduto in questa Nazione: noi siamo all’altezza, lo sono diverse città e lo era anche la Capitale.

Condividi

1 comment

    • Pino 007 on 27 Giugno 2019 at 05:21
    • Reply

    Si puo’ sempre concorrere per altre iniziative, ma Roma va prima di tutto ripulita, per ripulire intendo:
    – Fuori da Roma l’attuale sindaco.
    – Fuori da Roma i rom.
    – Fuori da Roma nigeriani e africani vari.
    – Fuori da Roma l’islam.
    – Fuori da Roma i penta stellari.
    – Fuori da Roma il PD.
    – Fuori da Roma, ladri, lavativi, anpi, sud americani nulla facenti, prostitute di
    tutte le razze, albanesi schiavisti, mafia cinese, mafia russa, ecc, ecc.
    Insomma c’e’ da ripulire abbastanza, dopo si potra’ pensare a concorrere per qualche evento o sportivo o artistico, c’e’ da scegliere.
    Auguri.

Rispondi