Governo, è il più a sinistra della storia e sottomesso a diktat UE.

LUNEDÌ 9 SETTEMBRE ALLE 11 FDI SCENDE IN PIAZZA MONTECITORIO PER CHIEDERE ELEZIONI SUBITO

«Da un anno e mezzo la destra vince tutte le elezioni ma oggi ci ritroviamo il governo più a sinistra della storia repubblicana. E la chiamano democrazia! Il Governo Conte bis è il perfetto prodotto di un’orrenda spartizione di poltrone e di una tragica, consapevole, sottomissione ai diktat dell’Unione Europea e della BCE. Il M5S si accontenta di placare la sua fame di poltrone aumentando i ministeri e mantenendo il dicastero del Lavoro per poter fare propaganda con provvedimenti inutili come il reddito di cittadinanza, ma lascia tutto il vero potere nelle mani del Pd, un partito che gli italiani hanno ripetutamente e sonoramente bocciato in tutte le competizioni elettorali. A partire dall’economia fino ad arrivare all’immigrazione, questo governo farà l’esatto contrario di ciò che la maggioranza degli italiani chiede ma in compenso le consorterie di mezza Europa stanno già festeggiando. Invitiamo tutti gli italiani che vogliono difendere la sovranità e la democrazia delle nostre Istituzioni a scendere in piazza insieme a noi. L’appuntamento è per lunedì 9 settembre alle ore 11: Fratelli d’Italia sarà in Piazza Montecitorio per protestare con tutti gli italiani liberi che vogliono dire no al patto delle poltrone e chiedere libere elezioni».

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi

5 commenti

Skip to comment form

    • Franco Cordiale on 5 Settembre 2019 at 13:17
    • Reply

    UN GOVERNO DI SINISTRA ? Intendiamo il vocabolo “di sinistra”. Vuol dire un pateracchio tra due logiche distorte: IL POPULISMO “tutto pancia” del cinque stalle, che spazia tra il vacuo internazionalismo terzomondista ed antinazionale, orecchiato alle assemblee giovanili, tra una “canna” e l’altra, e la più concreta SISTEMAZIONE PERSONALE, meglio senza “faticare”…”datece li sòrdi” a farla breve, da una parte; il DIRIGISMO IDEOLOGICO-POLITICO PIDIOTA, dall’altra, in fedele ossequio ai voleri della oligarchia finanziaria di Bruxelles, terrorizzata dal cosiddetto “SOVRANISMO”, che poi significa difesa dell’INTERESSE NAZIONALE. Cioé sovranità, confini, territorio, economia, reddito vero dei cittadini e potere di acquisto dei loro stipendi, prodotto interno lordo delle IMPRESE, specie piccole e medie. Intervento sulla TASSAZIONE DEI CITTADINI e sulla BUROCRAZIA SUI CITTADINI, gravante sul loro reddito, sulle loro attività, specie se imprenditoriali.
    Immaginatevi questa meravigliosa sintesi: il “fancazzismo” di chi mai fece un tubazzo in sua vita…con qualifiche e competenze di pari livello…e l’ INTELLETTUALISMO POLITICAMENTE CORRETTO di chi ci svende altrui: esattamente come si é fatto con le aziende statali e private italiane, liquidate a prezzi stracciati ai compratori stranieri ! IRI INSEGNA.

    • Marco Giacinto on 5 Settembre 2019 at 15:40
    • Reply

    In piazza? Magra consolazione. Ci vorrebbe un colpo di Stato, altro che pacificamente in piazza, mentre i nuovi padroni se la ridono

    • Franco Cordiale on 6 Settembre 2019 at 01:30
    • Reply

    CARO SIGNORE. Se non se ne fosse accorto, oggi i colpi di stato si fanno…impedendo alla gente di VOTARE ! A sinistra ne hanno una ricca esperienza, non crede ? Basti pensare al gioco sullo spread, deciso dai…mercati…o chi li manovra. Così avevano costretto alle dimissioni il governo Berlusconi nel 2011. Come ricorderà.

  1. Bravo, sig. Cordiale, ottima memoria.
    Magari l’avessero molti italiani!

    • Franco on 13 Settembre 2019 at 15:58
    • Reply

    E’ una vergogna! E il Presidente della Repubblica………………….?

Rispondi