Mafia, Cassazione respinga richiesta domiciliari Brusca

Brusca è uno spietato criminale al quale non va concesso nessun beneficio. Ci auguriamo che la Cassazione respinga la richiesta di scontare la pena agli arresti domiciliari. Lo Stato non può in alcun modo permettersi di lanciare questo segnale di resa nei confronti della mafia.

Condividi

7 commenti

Skip to comment form

    • Giuseppe on 7 Ottobre 2019 at 17:42
    • Reply

    Ricordiamoci che siamo in ITALIA! La legge protegge i delinquenti, i criminali e quant’altro! Siamo governati da buonisti e garantisti. Bisogna attivare una mobilitazione popolare come quella per il clima. Occorre sostenere Polizia e Carabinieri contro le ingiustizie e protestare sotto tutti i palazzi di tutt’Italia. Non è giustizialismo, ma una richiesta di equità e di equilibrio nel comminare le pene. Un assassino deve marcire in galera e niente patteggiamento! Si danno 100 anni di prigione e, con i benefici di legge, scendono a 99.

    • graziella colman on 7 Ottobre 2019 at 21:54
    • Reply

    IL SANGUE DEL RAGAZZO BARBARAMENTE UCCISO E DEGLI ALTRI GRIDA VENDETTA E GIUSTIZIA

    • Gino Cerutti on 8 Ottobre 2019 at 11:34
    • Reply

    UN ROSARIO INFINITO DI MORTI AMMAZZATI SENZA GIUSTIZIA. Persone falciate da assassini della strada che non scontano un sol giorno di galera…tutori della Legge che non possono nemmeno ammanettare l’arrestato, a meno che non si ribelli con violenza ai tutori stessi…tutori della Legge che devono ricevere essi per primi il proiettile di chi li aggredisce, durante il compimento di un crimine, altrimenti vengono INDAGATI E PRONTAMENTE PUNITI…CRIMINALI AI QUALI SI SONO CONCESSE BEN 80 (DICONSI OTTANTA) PERMESSI E LICENZE PREMIO, appunto come il Brusca suddetto, noto stragista di mafia, balordi maggiorenni e minorenni per i quali la rapina, il pestaggio a sangue delle vittime, spesso anziane ed indifese, lo stupro e altre delizie sono una PRASSI ABITUALE E CONSOLIDATA, visto che le “sanzioni” (orrore!) si chiamano…DENUNCIA A PIEDE LIBERO, ARRESTI DOMICILIARI, SEMILIBERTA’, PREMESSI E LICENZE PREMIO A GETTO CONTINUO…
    Non sono esagerazioni, queste che elenco, ma l’ordinaria amministrazione di un paese che diventa INVIVIBILE ogni giorno che passa ! Dove la “giustizia”, impegnata a garantire qualunque MASCALZONE, si “dimentica” proprio di coloro che innanzitutto essa dovrebbe tutelare: sono le VITTIME DEI CRIMINI !
    Mi rendo conto che simile “mala-giustizia” corrisponde a STORTURE RADICATE A LIVELLO MENTALE ED IDEOLOGICO, nonché a connivenze inconfessabili con i poteri criminali che dominano gran parte della penisola.
    Ma proprio per questo serve un vero RINASCIMENTO MORALE, CIVILE, POLITICO , del quale intravedo qualche segnale a destra, nell’attuale destra di Giorgia Meloni e anche in parte nella Lega. Ma al di fuori il BUIO PESTO e specialmente nell’attuale chiesa di Bergoglio. E’ il caso di dirlo, senza infingimenti buonisti, ormai !

    • Franco Cordiale on 8 Ottobre 2019 at 11:45
    • Reply

    UNA RAGAZZA DI DICIANNOVE ANNI, peraltro cittadina straniera con regolare permesso di vivere e lavorare in Italia, é stata picchiata e violentata ieri a Milano. Autore, un immigrato; giusto per cambiare !. Come mai non salta fuori anche in questa casi una Greta, la quale inviti a manifestare per il diritto a non essere pestate ed abusate, in quanto “colpevoli” di uscire di casa ? Non vedo bandiere arcobaleno: probabilmente lo stupro non é un delitto “fascista” se a commetterlo sono africani, pakistani, sudamericani. Vuoi invece mettere lo sparatore di Macerata ? In quel caso: bandiere pronte e piazze (di sinistra) già garantite e prenotate ! MA CHE SCHIFO, mi vien da dire. E forse anche a voi.

    • Giuseppe on 8 Ottobre 2019 at 11:59
    • Reply

    Condivido e sottoscrivo!! CHE SCHIFO!!!!
    Perciò dobbiamo reagire! Il M5s latita e galleggia come un tappo di sughero nell’oceano. E, da questi signori, adesso governanti, che quando erano all’opposizione ne dicevano di tutti i colori, non su è sentito prendere una minima posizione sui fatti accaduti. Abbiamo già dimenticato la tragedia di Trieste? Questi credono di vedere dei film. SVEGLIA GOVERNANTI!!! QUESTA È LA REALTÀ!!!!

    • Franco Cordiale on 8 Ottobre 2019 at 17:55
    • Reply

    Dal 5 Stalle, COSA VUOL SENTIRE? I ROMANI SPERAVANO ALMENO DI NON SENTIRE PIU’ LA PUZZA DELLE IMMONDIZIE CHE LI AMMORBA OGNI SANTO GIORNO…INVECE RESTA LI’ CON LA LORO “SINDACA” CINQUESTALLE. APPUNTO.

    • vincenzo on 8 Ottobre 2019 at 18:01
    • Reply

    Brusca è un criminale,deve marcire in galera #

Rispondi