Mafia, buona notizia no Cassazione ai domiciliari per Brusca

Giovanni Brusca, lo “scannacristiani”, rimarrà in carcere. Il no della Cassazione alla sua richiesta di ottenere i domiciliari è una buona notizia. La mafia fa schifo e sono felice che oggi lo Stato abbia ribadito fermezza e intransigenza contro la criminalità organizzata.

Condividi

1 commento

    • Gino Cerutti on 9 Ottobre 2019 at 22:51
    • Rispondi

    PIU’ DI CENTO ASSASSINI E UN BAMBINO SCIOLTO NELL’ACIDO…in qualunque paese civile si…provvederebbe davvero a togliere dalla circolazione un animaloide sanguinario e brutale come costui. In USA e in Cina sarebbero semplicemente drastici, liberando lo Stato dalle spese di mantenimento. MA IN ITALIA TALI SOGGETTI ASSURGONO A RUOLO DI INTERMEDIARI, con potere di ricatto continuo. IL MASSIMO CHE SI PUO’ OTTENERE SAREBBE ISOLARLI TOTALMENTE. MA é CIO’ CHE L’UE, corrotta e / imbecille, non vuole ! RIBELLIAMOCI, in nome delle vittime.

Rispondi