Manovra, aumento cedolare secca è mazzata per contribuenti

Eccola, la stangata sugli affitti. Nella manovra rossogialla (ma ormai sarebbe meglio dire rosso-rossa) c’è un aumento della cedolare secca per i proprietari di case di ben due punti e mezzo percentuali. Una mazzata in più per milioni di contribuenti, che deprimerà ulteriormente l’economia. Ne sentivamo davvero il bisogno.

Condividi

9 commenti

Skip to comment form

    • Pino 007 on 17 Ottobre 2019 at 04:49
    • Reply

    Cedolare secca, ma non sarebbe meglio dire che gli prenda un colpo secco a tutti quei……….( non esiste un aggettivo adatto ). Bravi italiani criticoni, tutti di sinistra, l’avete voluti? ora teneteveli cari cari e fatevi spolpare per benino che ve lo meritate.

    • giacomo on 17 Ottobre 2019 at 11:19
    • Reply

    Zingaretti diceva che era stato Salvini a scassare i conti, non è vero niente……
    la cedolare secca ha rovinato gli italiani……

    • Franco Cordiale on 17 Ottobre 2019 at 11:41
    • Reply

    DEL RESTO, SE SENTITE PARLARE GLI ZINGARETTI, i Fico d’India, i “dibba”, l’ex bibitaro di stadio, i fratoianni e compagnia cantante… il concetto di PROFITTO PRIVATO a fine di sviluppo e di investimento PUBBLICO…MANCA loro COMPLETAMENTE ! La loro “lotta all’evasione” é un andare a prelevare i soldi da chi non può sfuggire al fisco, facendo le pulci, ad esempio, al caffé-sport dietro l’angolo o al cartolaio sotto casa. Mettendo una pezza qui e là all’enorme debito pubblico. Mentre il sistema mafioso-inefficiente degli SPRECHI continua indisturbato ! Penso solo a come viene gestito l’immane patrimonio immobiliare dello Stato…Penso agli acquedotti mai riparati, che sprecano oltre il 40% dell’acqua potabile ! E poi…fanno gli ecologisti !!!
    Ovviamente le HOLDING DELLA FINANZA INTERNAZIONALE…scontrini non ne emettono, ma in compenso sanno dirottare in posti “sicuri” esentasse, on line, immensi capitali di cui spesso ignoriamo la semplice esistenza ! I nodi vengono al pettine, quando le grandi società, es Whirpool, chiudono le loro sedi italiane, o il “Mercatone Uno” delocalizza e chiude, mandando a spasso migliaia di dipendenti ! I nodi vengono al pettine quando PEZZI DI iTALIA VENGONO SVENDUTI A QUALSIASI COMPRATORE STRANIERO: dico Francia, Cina, USA, emirati ed Arabia Saudita, Turchia, perfino Tailandia !
    E’ evidente per per i cialtroni ignoranti del PD e di quel loro sotto-prodotto becero che sono i grillini-GRULLINI, la ricetta unica che riescono a concepire é questa: SOVIETIZZARE l’economia, a livello dei comuni cittadini e dei negozianti, artigiani, piccole imprese, controllandoli e vessandoli di BUROCRAZIA E DI TASSE E BALZELLI d’ogni tipo… E DECLAMANDO RETORICISSIME PREDICHE CONTRO GLI “EVASORI FISCALI”, i quali (quelli veri) se ne ridono…”di tutto quel fracasso della grida”. Ho usato le testuali parole di Manzoni, per descrivere la “giustizia” spagnolesca al tempo dei Promessi Sposi…Così simile a quella giallo-rossa di oggi.

    • Giovanna on 17 Ottobre 2019 at 12:19
    • Reply

    Anni fa, investire nel mattone era l’operazione più sicura. Qui in Liguria, poi, una prassi consolidata. I risparmi di una vita, ben risposti e a benefico della propria progenie.
    Ora prego i miei genitori di non lasciarmi case in eredità, di vendere tutto il patrimonio prima… anche se so che purtroppo ciò non è possibile, perchè significherebbe “svendere” i sacrifici di una vita, vista la svalutazione degli immobili che aumenta a vista d’occhio.
    Come recita un noto proverbio in dialetto ligure (tradotto): POVERI I NOSTRI SOLDI!!!

    • Nicola on 17 Ottobre 2019 at 14:03
    • Reply

    Pagliacci incompetenti con animo cattivo: farabutti

    • pinco pallo on 17 Ottobre 2019 at 17:47
    • Reply

    Se il Governo vuol fare VERAMENTE – come dice – la lotta agli evasori fiscali, allora si decida una buona volta a far pagare alla CHIESA – che è, come dicevano una vota i radicali, il più grande evasore del mondo – l’ IMU da sempre non pagata e da sempre elusa del tutto per il suo IMMENSO STERMINATO RICCHISSIMO PATRIMONIO IMMOBILIARE….. Il possibile gettito dell’IMU per gli immobili religiosi, già solo per un solo singolo anno, varrebbe – si diceva – ad azzerare le necessità dell’intera Legge di Bilancio annuale . E pensate allora all’enorme arretrato formatosi con l’evasione anno dopo anno, arretrato così imponente e variegato che è quasi impossibile riuscire a quantificarlo. Con quello stratosferico importo potremmo curare alla grande tutti i gravi problemi dell’Italia (ad es solo la possibilità di affrontare il dissesto idrogeologico del territorio italiano che ogni anno ci regala disastri e stragi – inondazioni terremoti ecc – su cui i governanti vanno a piangere lacrime di coccodrillo; solo la necessità di studiare il nostro territorio , la cui conoscenza è rimasta a quella che c’era al tempo di Quintino Sella, cioè conoscenza soltanto della superficie e non del sottosuolo, per cui si costruisce dove non si potrebbe se si sapesse cosa c’è sotto e si coltiva dove arrivano falde avvelenate che producono tumori a go-go; solo la necessità di rivedere il patrimonio edlizio scolastico per non dover piangere dopo; solo la necessità di aprire le università alle varie specializzazioni mediche, visto che sta emergendo in modo sempre più drammatico la necessità di formare medici specialisti, per esempio chirurghi,; ecc ecc cc) Ma ve lo siete proprio dimenticato questo piccolo insignificante particolare della storia italiana ? Prendete spunto da questa occasione – in cui il governo vuol rimettere mano all’IMU – e ogni volta che un vostro immobile viene penalizzato con un IMU che avete motivo di ritenere per qualsiasi motivo ingiusto non dovuto o esorbitante, oltre a questo e prima di questo motivo, piantate nel relativo ricorso tributario una bella agguerrita ed inca………questione dell’INGIUSTIZIA SOSTANZIALE dell’importo IMU che pretendono da voi, per il fatto che – se avessero doverosamente chiamato a contribuire al gettito totale dell’ IMU anche gli enti religiosi titolari di grandi immobili – a ogni altro cittadino ed a voi avrebbero potuto chiedere molto ma molto di meno o non chiedere addirittura nulla. Sollevate il problema dell’UGUAGLIUANZA DI TUTTI DI FRONTE ALLA LEGGE FISCALE, dell’IMPOSSIBILITA’ DI DISCRIMINARE IL SEMPLICE CITTADINO NEI CONFRONTI DEI RICCHI E POTENTI ENTI RELIGIOSI SOLO PERCHE’ TALI. Ogni formale o sostanziale esenzione di un immobile religiosi è un SORPRUSO. Attivatevi, fate un can can della malora, portate la questione fino alla Corte Costituzionale, sollevate una vera e diffusa RIVOLTA FISCALE vera nel senso giusto : non quella di non pagare, che poi vi massacrano ma quello di piantare INFINITI, DECISI, CONVINTI RICORSI TRIBUTARI BASATI SULL’ILLEGITTIMA PRATICATA ESENZIONE ED EVASIONE DEGLI IMMOBILI RELIGIOSI, davanti a tutte le Commissioni Tributarie (vi sarà pure qualcuna che vi ascolterà, quanto meno avviando la questione e in modo favorevole alla Corte Costituzionale) SCATENATEVI a tutela dei diritti vostri e di tutti; non limitatevi semplicemente a lamentarvi, . Fatene finalmente quello che in realtà è : UN CASO NAZIONALE. Un’INGIUSTIZIA ed un DANNO A TUTTI GLI ITALIANI. Insomma domandatevi : è lecito e possibile – a favore della Chiesa ed a carico del semplice cittadino – cercare di raschiare sempre più il fondo del barile, mentre nelle casse religiose vi devono essere – plausibilmente e logicamente – enormi tesori accumulati negli anni risparmiando tutte le tasse dovute ? Ribellatevi. Così otterrete fra l’altro anche che la Chiesa la smetterà di fare – a spese nostre ed ogni giorno che Dio manda sulla terra – una sfrenata propaganda filoimmigrazionista, chiedendo di aprire i nostri porti, mentre ESSA CHIESA TIENE BEN CHIUSI naturalmente I PORTONI DELLE SUE REGALI LUSSUOSE E STERMINATE RESIDENZE. Attivatevi. Consorziatevi. Fate. E fatemi sapere.

    • Franco Cordiale on 18 Ottobre 2019 at 03:56
    • Reply

    SIGNORE CARO. COME NOTERA’, IL FIERO ANTI CLERICALISMO DELLA SINISTRA SI E’ ASSAI ADDOLCITO…ADESSO SONO TUTTI PREOCCUPATI DI SALVARSI ANIMA (E PORTAFOGLIO) DAL DIAVOLO…SE SI CHIAMA MATTEO SALVINI. E MOLTI PORPORATI ANCORA DI PIU’. PER QUESTO SPERANO NEL VOTO DEI COSIDDETTI MIGRANTI! Sul fatto che davvero gliene freghi qualcosa delle loro persone…voi credete che gliene importi? BASTA CHE NE ARRIVINO IL PIU’ POSSIBILE !

    • Pino 007 on 10 Novembre 2019 at 00:33
    • Reply

    Votate PD, votate PD e prendetevela poi nel…….!!
    Contenti voi !!!!

    • Pino 007 on 10 Novembre 2019 at 23:45
    • Reply

    Cari compagni, e’ cosi’ che vi chiamate tra voi? Chiedete ai vostri padri quelli del 68 e anche dopo, che partivano in gruppo per la Russia organizzati dalle COOP ROSSE italiane, con le valigie piene di calze di naylon per le belle fanciulle di Mosca che li aspettavano a braccia aperte? E quando tornavano, decantavano le meraviglie della Russia, cioe’ non i monumenti e la storia, ma di quante ragazze s’erano fatte con due o tre paia di calze di naylon. Ecco perche’ sono rimasti comunisti, pensando a quei bei ricordi, ma la realta’……. dov’e’? La Russia ha cambiato nome, si e’ modernizzata, vengono da noi con valanghe di quattrini per comprare le nostre case, ditte ecc. ecc. mentre che noi strilliamo ancora ” Bandiera rossa…… e bella ciao !! Anche voi avete cambiato nome , da PCI siete passati a PD ma sempre catti comunisti siete rimasti. Certo che ci vuole una buona dose di fantasia per crederci ancora. Avanti…. popolo dice il vostro stonato ritornello, avanti, avanti, tanto non andrete piu’ avanti di cosi’.

Rispondi