‘Ndrangheta, Meloni: Grazie a carabinieri e dda Catanzaro per maxi operazione, FdI al fianco forze ordine e magistrati in trincea contro criminalità

C’è solo una parola da dire ai Carabinieri e alla DDA di Catanzaro per il maxi blitz contro la ‘ndrangheta che ha portato oggi a oltre 300 arresti: grazie. Grazie per il lavoro che ogni giorno portate avanti anche se troppe volte lo Stato non ve ne riconosce i meriti. Grazie perché la legalità è la sicurezza sono prerequisiti della libertà. Fratelli d’Italia è al fianco delle Forze dell’ordine e di quei coraggiosi magistrati che ogni giorno sono in trincea per sradicare dalla nostra terra il cancro della criminalità organizzata.

Condividi

5 commenti

Scrivi un commento

    • Pino 007 on 20 Dicembre 2019 at 05:49
    • Rispondi

    Lo Stato non ringraziera’ mai le forze dell’ordine perche’ lo considera un loro lavoro….. peccato, perche’ un semplice GRAZIE farebbe piacere riceverlo.
    Lo farebbe pero’, se si trattasse di estremismo di destra, come dire , due pesi due misure.

    • Franco Cordiale on 20 Dicembre 2019 at 05:50
    • Rispondi

    E PENSARE CHE UNA PARTE DELLO SCHIERAMENTO POLITICO E IDEOLOGICO, APPOGGIATA DALLA SOLITA BATTERIA DI GIORNALI “PROGRESSISTI” , INQUADRA L’
    ARMA BENEMERITA COME UNA MILIZIA DI TORTURATORI, IMMANCABILMENTE “FASCISTI”. BASTI SOLO PENSARE AL CAN CAN DI REPUBBLICA, IL FATTO QUOTIDIANO E COMPANY SUI CINQUE MINUTI DI BENDAGGIO DI UNO DEI DUE AMERICANI ASSASSINI DEL VICE BRIGADIERE CIERCELLO. OVVIAMENTE NON OGGI…MA DOMANI AL PRIMO PRETESTO, RICOMINCERANNO !

    • Franco Cordiale on 20 Dicembre 2019 at 06:19
    • Rispondi

    I fatti di continua delinquenza, tipo l’omicidio di Roma, evidenziano come la diffusione della droga sia una PIAGA CANCEROSA che invade e corrompe le nuove generazioni, ampiamente allevate a spinelli, a canne, a pasticche di ogni chimica immondizia. Sfruttamento e rincitrullimento sistematico dei giovani ( vedi anche i rave party di sardinuzze, centri sociali e affini) concilia il SUDICIO LUCRO DELLE MAFIE MERIDIONALI, trapiantate in ogni dove come una infezione mortale, con il disegno orwelliano dei “poteri forti” di avere ai loro comandi masse di decerebrati da manipolare e schiavizzare.
    I VERI ALLEATI DELLA LOTTA ALLA DROGA SIAMO NOI, CHE LA DEFINIAMO NELLA SUA OGGETTIVA SOSTANZA COME LA PESTE DEL XXI SECOLO, GIUSTIFICATA DAI SUOI FAUTORI CON UN PERFIDO SOFISMA: IL PRESUNTO DIRITTO A DISTRUGGERE SIA SE STESSI, SIA GLI ALTRI. CHIAMANDO QUESTO “LIBERTA'”…

    • Erminio C on 20 Dicembre 2019 at 10:24
    • Rispondi

    Il grande Magistrato procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri è uno dei pochi magistrati fedeli allo Stato che non fa politica e combatte seriamente le mafie mettendo in pericolo la propria vita. Purtroppo questi pochi onesti Magistrati, lo Stato li ha sempre lasciati da soli a combattere le mafie come Falcone e Borsellino. Il motivo é perché nella politica e nelle istituzioni ci sono troppi infiltrati traditori che hanno fatto giuramento di fedeltà alla Massoneria. I massoni sono degli spergiuri vigliacchi che si nascondono dappertutto, traditori poiché giurano fedeltà allo stato e alla massoneria che è quella che servono come cani fedeli.
    Le Mafie sono il braccio armato delle massonerie nazionali e mondiali. Capire questa cosa, è molto utile per chi vuole capire molte cose che alcune volte non si riesce a dare una spiegazione logica.
    Onore e rispetto per questo Grande e fedele magistrato e a tutti quegli uomini con e senza divisa che sono fedeli solo allo stato Italiano e che in questo caso hanno contribuito all’arresto dei 300 ndranghetisti e mafiosi.

    • Pino 007 on 7 Gennaio 2020 at 04:18
    • Rispondi

    Nicola Gratteri, come dire una goccia di pura acqua in un oceano salato e malsano.
    Bruciate tutti i pseudo governanti con tutte le loro metastasi cancerogene e ricominciate con gente nuova e pulita.

Rispondi