M5s, da forza anti sistema a difesa del sistema, normale che chi ha briciolo dignità si sente a disagio

Il M5S ha preso i voti degli italiani come forza anti sistema in Italia e in Europa, e poi con quei voti si è schierato a difesa del sistema in Italia e in Europa. Normale che chi ha un briciolo di dignità si senta a disagio. Paragone ha sollevato il problema ed è stato espulso, eppure chiedeva solo la coerenza tra quanto detto in campagna elettorale e quanto fatto una volta al potere.

Condividi

2 commenti

    • Marco Giacinto il 3 Gennaio 2020 alle 10:18

    Qualcuno ha detto che la poesia si riserva alla campagna elettorale, la prosa appena giunti al potere. Del resto, anche Salvini non è un santo: fuoco e fiamme contro l’euro e poi silenzio una volta andato al governo. Vero?

    • Franco Cordiale il 3 Gennaio 2020 alle 12:52

    IL CINQUE STELLE O STALLE CHE DIR SI VOGLIA…E’ STATO PROBABILMENTE INVENTATO A TAVOLINO DAI NEMICI STRUTTURALI DELLA NAZIONE SOVRANA ITALIANA. COLORO CHE VOGLIONO IMPEDIRE IL FORMARSI DI UNA COSCIENZA CONDIVISA A DIFESA DELLA NOSTRA IDENTITA’, CULTURA, POLITICA AUTONOMA E ECONOMIA PRODUTTIVA E PROTAGONISTA, CHE UN TEMPO AVEVAMO. IL CINQUE STALLE DOVEVA INCANALARE LA PROTESTA IN UNA DIREZIONE TANTO CHIASSOSA E BECERA ( i famosi…vaffa…di Grillo) quanto INNOCUA E STERILE VERSO I POTERI DOMINANTI. TIPO LE ” SARDINE” PER INTENDERCI.

Rispondi