Coronavirus, Conte sa benissimo cosa intendevo dire, basta polemiche, ci rispondano sulle proposte

Dispiace che Giuseppe Conte e mezzo governo perdano tempo a sostenere che avrei dato del criminale al Presidente del Consiglio e a fare polemica, mentre non hanno trovato un minuto per rispondere alle proposte che ho inviato, a nome di Fratelli d’Italia, per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Conte sa benissimo che ho corretto in diretta una affermazione che poteva essere male interpretata, ribadendo che considero “criminale” aver pensato di utilizzare il coronavirus per una passerella personale arrivando addirittura a dare al sistema sanitario nazionale la colpa del contagio. Questa è una posizione che confermo e ribadisco. Mi aspettavo maggiore responsabilità da un Presidente del Consiglio che, con la sua bulimia comunicativa, ha trasformato l’Italia nella Nazione untrice del mondo e ha creato confusione, ansia e panico tra gli italiani. Ciononostante, abbiamo continuato a fare del nostro meglio per aiutare un Governo che chiede unità e responsabilità ma è il primo a non garantirle. Chiedo al Presidente del Consiglio di non sovrastimarsi perché valutare il suo lavoro non vuol dire attaccare l’Italia e gli italiani, ma criticare un presidente del consiglio a nostro avviso inadeguato per gli italiani. Detto questo, non farò altre polemiche: continuerò a lavorare alle proposte che presenteremo domani alle 11 insieme agli altri partiti di centrodestra e alle altre che serviranno. Chissà che prima o poi qualcuno risponda anche su questo».

Condividi

3 commenti

    • Gino Cerutti on 6 Marzo 2020 at 02:19
    • Rispondi

    SULLA SCHIZOFRENIA COMUNICATIVA DI QUESTO GOVERNO E DEI PARTITI CHE LO SOSTENGONO, C’E’ POCO DA DISCUTERE.
    INIZIALMENTE ACCUSAVANO DI ” RAZZISMO” I GOVERNATORI DEL NORD CHE PROPONEVANO LA ” QUARANTENA” DI DUE SETTIMANE PER GLI STUDENTI CINESI CHE RIENTRAVANO DALLE FESTE DEL LORO CAPODANNO…
    DOPO HANNO SCATENATO L’ALLARMISMO GENERALE, VOLENDO DIMOSTRARE AL MONDO LA LORO SOLERZIA ED EFFICIENZA.
    RISULTATO: SIAMO DIVENTATI DAVANTI AL GLOBO INTERO UN LAZZARETTO DI APPESTATI. AL PUNTO CHE STATI AFRICANI COME LA TUNISIA E LA NIGERIA RESPINGONO GLI ITALIANI O LI METTONO IN QUARANTENA . GIUSTO COME FACCIAMO NOI COI CLANDESTINI, ADESSO. DOPO AVER TOLLERATO PER DECENNI CHE CI REGALASSERO SCABBIA E TUBERCOLOSI, NON A CASO RICOMPARSA QUESTA IN ITALIA DOPO MOLTI DECENNI DI ASSENZA.
    MA ADESSO I CLANDESTINI, QUANDO SBARCANO, SONO ” SANI COME PESCI” SECONDO LE ONG STRANIERE. INFATTI CHIAMANO ” RAZZISMO” OGNI NOSTRO CONTROLLO !
    IMPOSTORI E MENTECATTI. COME IL VATICANO E I GESUITI – MASSONI CHE VI COMANDANO.

    • Gino Cerutti on 6 Marzo 2020 at 02:32
    • Rispondi

    E aggiungo. Adesso la polizia greca e’ autorizzata a fermare i migranti dalla Turchia con le cattive maniere: dalle bastonate ai lacrimogeni, ai proiettili veri. Le ONG TACCIONO, COME LA UE, COME PAPA BERGOGLIO. Sebbene in quelle folle i PROFUGHI VERI CI SIANO E BEN NUMEROSI, come si vede.
    INVECE IL TRAFFICO NEGRIERO DALLA LIBIA ALLE COSTE O ” PORTI SICURI” ITALIANI CI VIENE RIGIDAMENTE IMPOSTO. CHIAMATO ” DISUMANO” CHI COME SALVINI, HA OSATO DIFENDERE LA NOSTRA SOVRANITA’ DI NAZIONE. Esaltata quale “eroina” una avventuriera cialtrona in cerca di pubblicita’. E PRONA AI VOLERI ANTI ITALIANI LA INTERA COMPAGINE GOVERNATIVA.LAMORGESE IN TESTA.

    • Bruno Di Bartolomeo on 6 Marzo 2020 at 12:31
    • Rispondi

    Vorrei chiedere alla on.Meloni di lasciar perdere,per ora,gli attacchi contro CONTE e di concentrarsi sugli attacchi contro la Germania alla luca delle recenti scoperte sul coronavirus e di concentrarsi a sputtanarli per aver nascosto le informazioni e di pretendere da tutte le testate giornalistiche internazionali le scuse all’Italia accusata di essere la causa di tutti i mali. Questo secondo me è la cosa più importante da farsi. Lasci perdere le elezioni che la gente anche se le vorrebbero non le considerebbero in questa circostanza prioritarie. Come suo fan ed elettore mi scuso se mi permetto di darle questo consiglio ma in questo momento penso che alla gente premi di più riavere l’onore dell’Italia e non del governo.
    Bruno

Rispondi