Coronavirus, subito sospensione scadenza 16 marzo di IVA, contributi e tributi vari

Subito sospensione della scadenza del 16 marzo di IVA, contributi e tributi vari. Niente tributi, scadenze, cartelle, adempimenti finché non è finita l’emergenza Coronavirus. Lo abbiamo già chiesto al Governo, lo ripeteremo con determinazione oggi al tavolo tecnico con il ministro Gualtieri.

Condividi

3 commenti

    • Marco Giacinto il 12 Marzo 2020 alle 16:35

    Giustissimo. Però non spieghi mai che non è che accantonano e tra 3 mesi o oltre ce li richiedono tutti. Le tasse non pagate devo equivalere ad aiuti dati, senza resa. E non bastano: se non ho reddito di cosa campo, e come pago l’affitto? Queste uscite devono essere onorate da soldi pubblici “a perdere”, non “a prestito”, se no ricadiamo nella solita logica dei soldi a prestito: lo Stato non chiede soldi in prestito, li stampa. Almeno uno Stato SOVRANO!
    Ho scritto a caldo, perché sono molto sconvolto al sentir balbettare il governo.

    • Pino 007 il 13 Marzo 2020 alle 01:46

    Abbiate pazienza il governo e’ gia’ nell’ambulatorio di uno specialista dell’udito, appena glielo stureranno potra’ sentirci. Al momento ha molto cerume Pdscancrenogeno conficcato nelle trombe.

    • Gianluca Boretto il 13 Marzo 2020 alle 19:03

    sono un commercialista sono arrabbiato non si può aspettare il 13 marzo per rivelare se si puo posticipare il versamento dell’iva quando si chiudono le attività e si chiede a della gente, non siamo solo contribuenti, di vivere con i propri risparmi. Mi sono vergognato a telefonare ad un cliente con il padre anziano in ospedale per il covid e con tutta la famiglia in quarantena se ha abbastanza liquidità per pagare f24 e gli stipendi in un momento in cui altre sono le cose a cui doveva pensare. (lo so che hanno la colpa di aver avuto ricavi sopra i 400 ma quella cifra tolti gli stipendi ed i costi e suddivia tra tutti i familiari soci della società vi assicuro che non ne fà dei ricconi).- Se poi leggo il discorso di macron che ha sospeso i versamenti delle imposte senza averne sospeso l’attività, se leggo che la germania ha promesso 500 miliardi per aiutare le imprese per la crisi, beh ……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.