Coronavirus, Meloni: Proposta FdI di dedicare canale Rai alle lezioni scolastiche riscuote consensi sia centrodestra che maggioranza, ora lavoriamo per renderla operativa

La proposta di Fratelli d’Italia di dedicare un canale della RAI alle lezioni scolastiche continua a riscuotere consensi, sia nel centrodestra che nella maggioranza. Dopo le parole di Salvini, oggi arrivano anche quelle di Zingaretti. È la conferma che le nostre proposte sono di buonsenso e vanno oltre gli steccati di partito. Ora lavoriamo subito per rendere operativa questa iniziativa. Noi ci siamo per dare il nostro contributo.

Condividi

8 commenti

Scrivi un commento

    • Giuseppe on 3 Aprile 2020 at 18:05
    • Rispondi

    OTTIMA INIZIATIVA ON. MELONI!! UN PO’ DI ATTENZIONE ALLA SCUOLA ERA DOVEROSA.

    • Giovanni on 3 Aprile 2020 at 18:21
    • Rispondi

    Si l’idea è buona, si potrebbe dirottare il canale di Rai 5 e il canale di Rai Storia

    • emmegi20 on 3 Aprile 2020 at 18:37
    • Rispondi

    COMPLIMENTI ! Occupiamo un pò della Rete 3, così faranno meno demagocia di potere.
    Emmegi

    • Giorgio Soffritti on 3 Aprile 2020 at 19:28
    • Rispondi

    Bravi, buona idea. Ma mi chiedo se dovevamo inventare le lezioni online. Forse i Demostellati pensano che TUTTI gli italiani, non solo abbiano tablet e PC o MAC in casa, che abbiano la connessione e che, oltretutto sia anche una connessione veloce?
    Beati loro che vivono di sogni.
    Giorgio Soffritti geometra di Ferrara

    • Angela on 3 Aprile 2020 at 19:35
    • Rispondi

    Bellissima idea!

    • Riccardo Crocetti on 3 Aprile 2020 at 19:53
    • Rispondi

    Bell’idea, sono d’accordo.
    Ne approfitto ( di questa pagina elettronica) per lamentarmi di un altro problema.Una delle navi O.N.G. naziste rosse si è rimessa in mare per traghettare clandestini in Italia, perchè questa è la legge non scritta del diritto internazionale. Se una nave si imbatte in un gommone di farabutti clandestini che NON scappano dalla guerra e dalla fame, viene portata in Italia. SE la cosa accade in Antartide , nessun problema: si viene in Italia e così via.
    Chiedo alla Signora Meloni di far qualcosa ( nei limiti del possibile), perchè io non intendo dare un centesimo alle cooperative rosse, alle organizzazioni criminali note come O.N.G. e men che meno ai NON BISOGNOSI CLANDESTINI.

    • Pino 007 on 4 Aprile 2020 at 02:18
    • Rispondi

    Chi ricorda i primi anni 60 con ” Non e’ mai troppo tardi ” si insegnavano i primi rudimenti del leggere e scrivere tramite un programma televisivo pre serale per coloro che non ebbero la possibilita’ di andare a scuola.
    Oggi la TV l’hanno anche i cani ma la si usa per vedere i programmi sex.
    Ad ogni modo potrebbe essere un aiuto per chi vuole sapere e imparare, ingannando il tempo, dato che siamo obbligati a stare chiusi in casa.

    • Antero on 5 Aprile 2020 at 09:10
    • Rispondi

    Brava Giorgia, tu si che sei una madre italiana per far usare i canali Rai alle lezioni scolastiche, ma ricorderò sempre che il centrodestra si oppone a far abrogare la legge che abolisce per sempre le aste immobiliari per lasciare in mezzo alla strada molte famiglie, che vedono vendere i loro immobili a metà prezzo mentre potrebbero vendere loro stessi a prezzo normale.
    Inoltre, immagino che a nessuno viene in mente di far studiare agli avvocati l’art. 2041 c.c. che è molto utile, ma se non lo leggono bene, certo che non lo usano. Si tratta dell’indebito arricchimento, specialmente delle banche, delle quali avete tutti paura, e loro possono fare usura bancaria comodamente, tanto sanno che non ci sono avvocati capaci di opporsi (fino a prova contraria). Ai parlamentari basta dire solo due parole ai fini pubblicitari. Per il resto usano quel detto: Quando a Roma siamo condotti, ognuno per se e Dio per tutti.
    Nel web ho trovato un solo avvocato che aveva scritto molto su questo articolo. L’ho contattato per sapere la sua disponibilità, ma ha risposto: Non sono disponibile, senza dire se deve uscire per beccarsi il coronavirus.
    Questa è l’Italia e come non si riesce a trovare l’indirizzo elettronico di tutti i parlamentari, non si riesce a sapere quanti ragazzi seguiranno le lezioni sui canali Rai e alla fine come potranno fare gli esami. Sono piccoli dettagli, ma molto necessari.
    mikesrl@hotmail.it

Rispondi