Alimentare, Meloni: Lettera cartello aziende a UE per introduzione nutriscore è nuovo attacco a made in Italy, Governo respinga assalto ai nostri prodotti

Made in Italy di nuovo sotto attacco: un cartello di aziende, guidato dalle multinazionali francesi Nestlé e Danone, ha scritto alla Commissione europea per chiedere di rendere obbligatoria l’introduzione in tutti i supermercati d’Europa del “Nutri-score”. Parliamo della famosa etichettatura “a semaforo” di proprietà di un’agenzia governativa francese, che suggerisce ai consumatori cosa fa bene alla loro salute e cosa no grazie ad un algoritmo che, guarda caso, penalizza i prodotti italiani a vantaggio di quelli francesi. Il Parlamento italiano si è espresso chiaramente votando la mozione di Fratelli d’Italia: il Governo si faccia sentire e respinga questo ennesimo assalto ai nostri prodotti e alle nostre eccellenze agroalimentari.

Condividi

4 commenti

Scrivi un commento

    • Pino 007 on 5 Maggio 2020 at 07:42
    • Rispondi

    Che schifo, siamo bombardati da tutte le parti.
    Non abbiamo difese se non le nostre inascoltate parole.
    Un governo che non e’ italiano, pertanto non sa difenderci.
    Meglio se diciamo che abbiamo un governo d’incapaci e di venduti.
    Naturalmente non si capisce come gli italiani, pur sapendo, tacciono.
    Non sara’ mica perche’ infatuati da quella vergognosa canzone ” Bella ciao……?

    • Riccardo Crocetti on 5 Maggio 2020 at 09:50
    • Rispondi

    Per governare bene( o almeno benino), con gli enormi problemi che abbiamo, bisogna sbattere fuori dalle scatole subito e per sempre la feccia giallo-rossa
    .Un’ultima cosa : USCIAMO AL PIU’ PRESTO DALL’UNIONE EUROPEA.
    NO AL FASCIO-GLOBALISMO!

    • Gino Cerutti on 6 Maggio 2020 at 12:09
    • Rispondi

    L’ UNICO PRODOTTO MADE IN ITALY, purtroppo, che non mi sento di difendere, sono le “sardine”. Le rifilerei tutte ai cartelli francesi e tedeschi, affinche’ i loro clienti e consumatori se ne ingozzassero pure.! Ma quelli, mica sono scemi.! Le sarduzze ce le lasciano tutte, sperando che ci intossichino. Fortunatamente il vaccino nominato buonsenso e’ gia’ operativo presso molti italiani. E le sardelle son scappate a nascondersi.

    • Pietro Buccilli on 6 Maggio 2020 at 13:50
    • Rispondi

    Buongiorno. La questione va approfondita da chi inserisce commenti, dopodiché si passa alle considerazioni, che devono essere imparziali. Questo non significa che io sia pro semaforo sulle confezioni, ma ripeto, approfondire, comparare prodotti simili di origine italiana, francese e spagnola (mediterranei) quindi esporre le proprie idee! Colgo intanto l’occasione per un accenno alla regolarizzazione dei migranti: la signor Bellanova evoca dimissioni…. La lascino andare!!!!!!

Rispondi