Silvia Romano, Meloni: Vittima di integralisti islamici, Italia non dia segnali di sottomissione (video)

“Silvia Romano è una vittima, dei suoi rapitori e anche di un governo che ha spettacolarizzato la sua tragedia, invece di provare pietà per una giovane donna alla quale sono stati rubati due anni di vita. È giusto mobilitarsi per riportare a casa i connazionali rapiti ma è stato gravissimo dare apertamente il segnale che l’Italia paga i riscatti per i sequestri, perché questo espone al pericolo tutti gli italiani che sono all’estero. Silvia andava riportata a casa in silenzio, ma il bisogno di Conte e Di Maio di raccontare la loro presunta vittoria ha in realtà regalato all’Italia una tremenda sconfitta al cospetto del mondo. Ora il governo ha una sola strada: dare il segnale chiaro che non è vantaggioso rapire i nostri connazionali. I terroristi e i rapitori di Silvia Romano devono essere stanati casa per casa. Spero che l’esecutivo si stia muovendo in questa direzione e FdI ha già chiesto al Copasir di attivarsi per convocare Conte e tutti coloro che devono dare risposte precise in merito. Altrimenti abbiamo un problema serio”.

È quanto dichiara in una intervista all’Huffington Post il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni che sulla conversione della giovane italiana ha risposto al giornalista spiegando: “Ho sentito dire che Silvia Romano ha avuto una conversione libera ma le scelte libere le possono fare persone libere altrimenti si chiama rieducazione, e se noi lo accettiamo siamo finiti. Anche perché tutti sanno che la pratica di rapire giovani donne ai fini della loro conversione è un modus operandi tipico degli integralisti islamici. E vorrei che la comunità islamica avesse il coraggio di condannare apertamente una conversione avvenuta durante un sequestro. A me ha fatto male confrontare le foto di una ragazza spensierata che andava in Kenya con quelle della stessa ragazza di ritorno dopo 18 mesi di prigionia e con la divisa islamista che Al Shaabab impone alle donne”.

Sul dibattito politico in corso Meloni ha risposto “In FdI non ci sono posizioni divergenti. Umanamente tutti proviamo solidarietà per una vittima, ma la questione politica è tutt’altra. Lasciamo al buonismo della sinistra la superficialità di vedere solo il lato umano della vicenda. Sono arrabbiata per le violenze subite da questa ragazza, per il fatto che i suoi aguzzini oggi festeggino, e per la superficialità di una sinistra che vede come una cosa positiva l’immagine di sottomissione all’islam che l’Italia ha subito”.

 

Condividi

8 commenti

Scrivi un commento

    • Filippo on 12 Maggio 2020 at 21:24
    • Rispondi

    Certo che la sceneggiata fatta dai politici Conte e di Maio in aeroporto è decisamente deplorevole, dall’altra parte dell’oceano hanno festeggiato i terroristi con i soldi che hanno presi dal riscatto, quanti attentati faranno in onore dell’Italia , e quanti morti avremo, trattare con i terroristi non è una bella cosa, e poi la pubblicità gratuita che gli abbiamo fatto.

    • Luigi on 12 Maggio 2020 at 21:43
    • Rispondi

    Certamente conte e la sinistra si sono già incoronati salvatori dei rapiti italiani, ma ricorderei loro la storia dei nostri marco’.
    In ogni caso nutro dubbi sul rapimento e sequestro di Silvia romano e sul suo passaggio all’ Islam. Se come afferma fosse stata costretta alla religione islamica,una volta liberata e in salvo potrebbe tranquillamente tornare al cattolicesimo. Vedremo.Intanto il papa è contento (è sempre una nostra figlia)

    • Andrea Tiraferri on 12 Maggio 2020 at 21:55
    • Rispondi

    Una GRANDISSIMA farsa e spot pubblicitario per Conte e Di Maio!
    Solo che gli si è ritorta contro!!!!
    Con tutto che schifo quelli del PD, almeno il ministro della difesa, ha avuto il buon gusto di non partecipare a questa cosa FINTA!!!!
    In questo momento dove gli italiani soffrono, si paga un riscatto di milioni, foraggiando il terrorismo, è quanto meno una cattiveria.
    Giusto invece indagare sulla Onlus con cui è partita la ragazza e nessuno conosce!
    Risentire la stessa e le sue dichiarazioni che fanno acqua….chiede in libro e le danno il Corano?
    Ma quando MAI!!!
    Per gli islamici siamo “cani infedeli” e non DEGNI di toccare il sacro libro, solo se imposto o dopo la conversione….giusto indagare su questa ex italiana!
    Giustificata anche l’indignazione di tanti italiani come me, il governo ti aiuta e tu che fai, presenti vestita, tra l’altro in modo sbagliato anche per gli islamici che la hanno criticata, con un altro nome e religione?
    Beh, non so come la pensa lei On., ma la dignità è l’unica cosa che ci è rimasta ma così, sparirà anche questa!

    • Pino 007 on 13 Maggio 2020 at 03:24
    • Rispondi

    In passato molti dei miei commenti sull’islam saranno finiti nel cestino del computer, ma l’attenzione all’islam e’ sempre presente. Per molti italiani l’islam puo’ significargli nulla d’importante, …. una religione come un’altra….. ma se cercasse di capirla scoprirebbe ben altre cose. Ad ogni modo mai fare entrare in Italia la loro religione, cioe’, il loro potere.

    • Franco Cordiale on 13 Maggio 2020 at 03:56
    • Rispondi

    NESSUNO VUOLE ACCANIRSI CONTRO UNA RAGAZZA SEQUESTRATA E GIUSTAMENTE LIBERATA, MA…Indigna altrettanto giustamente la scena della sorridente passerella con indosso la palandrana verde degli jihadisti, simbolo di schiavismo, oppressione, stupri e sevizie per le donne somale che la detestano, vetrina usata dai boia assassini di shabaab per farsi pubblicita’.
    Peggio ancora, fanno ribrezzo i milioni di RISCATTO, CHE IL GOVERNO NEGA, MA DI CUI I CRIMINALI SI VANTANO, con cui questa gentaglia finanzia il terrore e l’ orrore delle sue stragi continue e dei suoi traffici immondi.SOLDI RUBATI AL CITTADINO ITALIANO, IN UN MOMENTO COME QUESTO.
    Ancora indigna che codeste ong, a differenza dei missionari veri, mandino ragazzine allo sbaraglio, SENZA ASSICURAZIONE ALCUNA. Come dice la dott DE MARI, potrebbero meglio rendersi utili a casa propria, aiutando i bisognosi di qui. Ma forse non fa…VACANZA AVVENTURA, cio’ che queste…”sciacquette” , come le chiama, desiderano!
    Concorda, signora Meloni ?

    • Piero Pierini on 13 Maggio 2020 at 11:57
    • Rispondi

    Tutta la sceneggiata che abbiamo visto in TV mi ha lasciato molto perplesso e mi sono domandato che cosa andò a fare una ragazza di 20 anni in un paese dove i pericoli erano molto evidenti. Io sono stato per 11 anni medico volontario presso l’ospedale di Nampula in Mozambico dove sapevo come trattare i bambini affetti da miocarditi restrittive, ma la Silvia cosa sapeva fare? Mi unisco al commento che una collega chirurga ha fatto con un video messaggio chiedendosi: “Ma questa ragazza sa operare? sa fare un pozzo per trovare acqua? cosa sa fare? Ma se non sa fare niente di queste cose, perché rischiare in un paese ad alto rischio e dover pagare un bella somma a dei terroristi che la useranno per acquisto di armi e creare così occasioni per ulteriori atti criminali? Gradirei un Suo commento On. Meloni
    Piero Pierini

    • Antonella on 15 Maggio 2020 at 14:59
    • Rispondi

    Tristissima vicenda.Da madre non posso che esultare per una poco più bambina liberata da una prigionia terribile, che avrebbe devastato gli animi più forti. Da cittadina sono disgustata da uno Stato Italiano che non l’ ha protetta prima, impedendo ad una Ong raffazzonata di mandarla allo sbaraglio in una zona ad alto rischio , e non l ha protetta dopo utilizzandola come trofeo a fini elettorali, esponendo lei ai commenti e critiche più ignobili e noi tutti al pericolo che qualche squilibrato pensi di farle giustizia con gesti criminali.Per quanto disprezzi le persone di questo governo, non posso pensare che esista un tale livello di dilettantismo che abbia impedito di far riflettere sulle conseguenze di questa sceneggiata a livello politico nazionale e internazionale. Mi viene un dubbio come a molti, che vorrei che qualcuno mi fugasse:non è che faceva parte anche questo della trattativa per il rilascio?

    • Giovanni on 15 Maggio 2020 at 18:21
    • Rispondi

    È stata la peggiore gestione di una emergenza dai tempi del rapimento di Giuliana Sgrena

Rispondi