Scuola, Meloni: Mettere in ginocchio paritarie vuol dire mettere in crisi tutto il sistema dell’istruzione

Mettere in ginocchio la scuola paritaria vuol dire mettere in crisi tutto il sistema dell’istruzione, con danni enormi per le famiglie, gli studenti e lo Stato. Solo chi è accecato dall’ideologia come il M5S non lo capisce. Difendiamo la libertà educativa. #liberidieducare.

Condividi

4 commenti

Scrivi un commento

  1. Ma cosa sta succedendo al nostro paese? E’ possibile che nessuno possa fare qualcosa di concreto per fermare questo scempio? Sembra proprio che ci sia la volontà di distruggerlo. La scuola, l’istruzione sono fondamentali per un paese civile. Bisogna investire nella scuola, mettere persone capaci in capo al ministero dell’Istruzione.Ma che futuro può avere l’Italia?

    • MARIA GRAZIA bielli on 17 Giugno 2020 at 00:25
    • Rispondi

    Se non esistessero le paritarie, la scuola pubblica si troverebbe con eccesso di studenti,,,Già adesso hanno grossi problemi, figuriamoci se queste fossero ignorate! Si rivolgono alle scuole paritarie coloro che non possono usufruire delle pubbliche in quanto queste, non derogano sull’orario d’entrata e d’uscita degli studenti. Queste assorbono tutti quegli studenti che per motivi familiari non possono frequentare la scuola pubblica per i condizionamenti che questa ha! E poi, privato è vergognoso? Mi sa che i 5 Starr, vorrebbero statalizzare troppo!!! Non siamo in Cina, qualcuno glielo ricordi!

    • Pino 007 on 17 Giugno 2020 at 06:27
    • Rispondi

    Cosa sta succedendo al nostro Paese?? Guardatevi intorno e date anche uno sguardo agli anni 68 quando l’Italia con i suoi prodigiosi italiani cercava di cambiare il sistema, meraviglia delle meraviglie, ci siamo riusciti e cosa abbiamo ora in mano come frutto di quel tanto ambito desiderio di cambiare??? Nulla, caos, ignoranza, cattiveria, odio, menefreghismo, proteste su proteste, governi inutili, e i peggiori governanti che mai avremmo pensato di avere.
    Date uno sguardo a chi c’e’ nei vari punti chiave del Paese;
    Bonafede, Di Maio, Renzi, Zingaretti, Conte, Bellanova, Boldrini, Lamorgese, e tutte gli altri come istruzione, lavoro, sviluppo, finanza, ecc. ecc. Un Italia che ama la protesta sempre prima nel protestare pur non sapendo per cosa sta protestando ma importante e’ protestare, vedi i figli dei 68itini, le sardine, i contrari a tutto, i NO ( quelli che solo sanno dire no) e poi dulcis in fundo i COMUNISTI che mai hanno capito cosa dovevano capire ma e’ troppo difficile capire colpa lo sforzo che farebbero per capire, ma tanto non hanno nulla da capire, perche’ non lo capirebbero mai , ecco perche’ sono di sinistra.
    Poveri studenti che brutto futuro gli stiamo progettando.

    • Paolo on 17 Giugno 2020 at 23:54
    • Rispondi

    Buona sera signora Meloni, questa vuol essere una lettera aperta e sincera. Ricordo un film: “Italiani brava gente1” . Direi che oggi i miei amati Concittadini, NON devono più essere bravi e tolleranti con quedto governo che non è amante del Popolo! Con questo corona bufalavirus , hanno messo in ginocchio l’economia Italiana e stanno con il contributo dei media, continuando ha seminare terrore con il contributo di esperti che spero siano solo incompetenti e affiancati da governo spero, incompetente. Seguire i dettami del “quarto reich” ,è nefasto e non consente dignità e sovranità al Popolo Italiano. Al governo non interessa che i Cittadini Italiani abbiano il necessario per vivere, vogliono solo stare inchiodati su quelle poltrone che possono dare previòegi,: vitalizzi, stipendi alti, pensioni dopo 4 anni di lavoro! Insomma ciò che balza agli occhi è il menefreghismo, pagare ad esempio una nave milioni al mese perchè serva agli immigrati (con tutto il rispetto per gli immigrati) è semplicemete assurdo! Se posso vivere bene , posso anche dare aiuto ai meno fortunati ma se già io sono meno fortunato e privato di uno stipendio o pensona dignitosa , il tutto si risolve in una guerra tra poveri che NON giova a nessuno! Questo deve essere chiaro , lampante! Si fa una riunione in swuntuosa villa mangiando e bevendo ,facendo finta di aiutare il Popolo. NO! NO! signori miei, esiste un parlamento creato per portare i problemi del Paese e discuterli con tutti i parlamentariMa se alcuni parlamentari disertano il parlamento , è fallimento dello Stato , è fallimento di tutte le persone morte per la libertà del NOSTRO Paese! Un fallimento che porta alla fine Nostra edei nostri giovani! Non si riesce ad andare a votare e si è soggiogati ad un governo che non votato, fa ciò che vuole, fa decreti e impone regole che uccidono il LAVORO ! PD si definiva partito iperaio , oggi se ne vede la chiara realtà, partito dei politicanti volta gabana. In che mani siamo! Dobbiamo essere stufi e appoggiare un cambiamento vero , sincero . Cambiamento che veda in modo VERO la priorità del Cittadino Italiano che ha bisogno di LAVORO e di avere meno tasse! Come mai se le banche sono in difficoltà, subito vi arrivano soldi? Ma ai Cittadini in difficoltà si fanno molte promesse che MAI vengono rispettate! Poveri bambini a scuola con le mascherine con tutte le conseguenti difficoltà! Ma dei 90 bimbi che muoiono ogni giorno a quelli non c’è stato che pensi! Noi siamo razzisti ma gli USA NO!? “Nativi Americani ” chiusi in riserve, Neri deportati dal loro Paesi e dichiarati diversi, etnie che vengono giudicate “diverse, Questo sono gli USA? Già. ma il cittadini Americano discende dal popolo Europeo che ha dimostrato il la sua indole di conquistatore e sfruttatore di Popoli e risorse non sue! Questo commento è duro ma lo scopo e far pensare, la Cina è stata la prima a subire il bufalavirus, Popolo intelligente con alta tecnologia ma a chi da fastidio un tremendo fastidio? A Whan nel laboratorio lavoravano scienziati Francesi, Texani e Canadesi che razza di laboratorio era e cosa stavano studiando? La rivista scentifica “Lancet” molto valutata e sovvenzionata da case farmaceutiche fa inchieste ma forse sono un pò pilotate neh? Mi fermo e lscio valutare da chi legge ! Auguro una buona vita a tutti! Paolo.

Rispondi