DL rilancio, Meloni: Approvato emendamento FdI per adeguare pensioni invalidità, vittoria!

Vittoria! Approvato emendamento di Fratelli d’Italia per adeguare le pensioni di invalidità oggi vergognosamente ferme a 285 euro anche per gli invalidi totali. Grazie alla nostra insistenza tutte le forze politiche hanno accettato di sostenere e sottoscrivere il nostro emendamento per istituire un apposito fondo nel Decreto Rilancio che il Governo dovrà utilizzare (e alimentare) per portare le pensioni degli invalidi totali ad almeno 516 euro. Non abbasseremo la guardia finché questa battaglia di civiltà non sarà tramutata dal Governo in atti concreti.

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • elisa il 4 Luglio 2020 alle 17:56

    Una grande Vittoria!!!!

      • Luigi il 4 Luglio 2020 alle 18:43

      Stimo la Meloni , ed è vero che con 285€ noi invalidi non ci si vive e mi sta bene aumento ai invalidi 100% . Ma noi invalidi parziali dal 74% al 99% possiamo vivere con 285€ è indegno . La legge dovrebbe essere uguale per tutti. Agli immigrati diamo tutto e di più . Casa , mangiare e soldi e noi invalidi parziali e cittadini italiani dobbiamo vivere con 285 € . Vedo che non solo. Che schifo !! Con invalida parziale nessun ci assume e nulla si trova di lavoro e ora più che mai e noi dobbiamo vivere con 9€ circa al giorno!! Che schifo

    • Luigi il 4 Luglio 2020 alle 18:44

    Grande vittoria solo per pochi invalidi e gli altri invalidi parziali possono morire . Che schifo

    • Federico Puglia il 5 Luglio 2020 alle 14:01

    Avevo già dedicato un Post a questa Tua grande Battaglia,, che è anche quella di almeno 1.800.000 Invalidi Totali tra i 18 ed i 65 anni (il numero degli interessati è il più oggettivo possibile, essendo riferito ai dati Istat del 2018) e, nel mio piccolo, come una piccola goccia, del sottoscritto che vedrà ora nelle Visite Medico Legali, Persone alle quali sarà ritornato un po’ di sorriso, nella loro espressione del viso. BRAVISSIMA, CHI AIUTA I “PICCOLI”, CIOÈ’ I PIÙ’ DEBOLI NELLA SOCIETÀ’ , DIO RICAMBIA SEMPRE IL SUO GESTO.
    P.S. Ora però, le varie Associazioni (che dovrebbero rappresentare i Disabili) che senza pudore cercheranno di addebitarsi la vittoria, mandale da parte del sottoscritto a….. (non scrivo interamente quello che penso, perché Ti stimo troppo), in quanto sono state capaci solo di “andare in ginocchio” dal Sotto-Segretario di turno, nei vari Governi passati, per avere qualche soldino in più come Ente ma, se un loro iscritto (è occorso al sottoscritto) ha chiesto la presenza di un Loro Medico Legale durante una Visita, hanno risposto di esserne sprovviste…..). FORZA GIORGIA, FORZA F.d.I.

    • MARIA GRAZIA bielli il 5 Luglio 2020 alle 17:00

    Bellissimo risultato. Vediamo di evitare per il Mod. ISEE di inserire nel reddito il valore dell’abitazione di proprietà, pare che influisca su altre possibilità di concessioni. Grazie a nome di tutti gli invali!

    • corrado brandi il 5 Luglio 2020 alle 18:12

    ok si ma quelli che non sono invaliti civili non al 100% ? credo che anche loro dovrebbero averla,non so,forse ho capito male io mi potete rispondere? grazie

    • Paolo il 8 Luglio 2020 alle 16:37

    Ultima disonorevole panzana di questo governo : gli Italiani non vogliono fare cetrti lavori! Falso e pregiudizzievole per l’onore degli Italiani! Moltissimi giovani fanno lavori umili e non per questo non onorevoli, per mantenersi gli studi! Questi giudizzi che provvengono da un Europa che in passato ha prodotto schiavi andando a prelevarli nella loro Terra d’origine , spiega quanto sia pessimo il”quarto reich” che con la scusa della moneta unica ha massacrato le economie di Paesi in difficoltà e migliorato le economie di Paesi già forti e in particolare la Germania a cui Paesi Europei hanno cancellato debiti storici derivati dalla seconda guerra Mondiale. Fatto innegabile! Ora visto che questo governo che asseconda la finta unione ,piace alla Germania ed a altri Paesi Dominanti , la falsa unione spera nel proseguimento di questa legislatura che sarebbe disastrosa per l’ Italia! Guardate i fatti, hanno bloccato l’Italia per mesi per una malattia e non commento sulla sua effettiva pericolosità, però vista la drastica riduzione di traffico , perchè non approfittare per fare lavori sulle strade e autostrade? Si dovevano aprire cantieri proprio quando riprende la circolazione? Dimostrazione di chiara spero incapacità e non volontà malvagia,. Signori miei siamo in mani a dir poco non serie! Vedremo quando gli Italiani che riusciranno ad andare in ferie al ritorno quali sorprese avranno e mi riferisco a imprese e negozzi che cesseranno l’attività per essere stati bloccati per l’epidemia ! Ci sarebbe da scrivere un libro su questo disastro malarico. Ma i posteri giungeranno alla verità come stanno giungendo alla verità di “Ustica” ,verità nascoste ma che il tempo porta a galla ! Neh?Un carop saluto a tutti e alla signora Meloni amante del Popolo Italiano!
    Paolo

Rispondi