Marcinelle, Meloni: simbolo del sacrificio dei lavoratori italiani nel mondo

Oggi ricordiamo la tragedia della miniera di Marcinelle, che costò la vita a 136 italiani. Qualche fanatico dell’immigrazione incontrollata osa paragonare quei lavoratori, emigrati per migliorare la propria condizione e quella della Nazione che li ospitava, a chi ogni giorno sbarca illegalmente in Italia esigendo – grazie alla solita sinistra – ogni tipo di diritto e senza contribuire in alcun modo alla società che li ospita. Marcinelle è il simbolo del sacrificio dei lavoratori italiani nel mondo, della loro dedizione e della loro umiltà. Noi non dimentichiamo.

Condividi

10 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Filippo il 8 Agosto 2020 alle 13:07

    A quei tempi ci fu un accordo tra stati.
    Noi assicuravamo manodopera e loro il carbone all’Italia.
    La manodopera fu data sottopagata e accatastata in container come case. Ci furono
    I morti come indicato, ma credo che stiamo aspettando ancora il carbone.
    I grandi affari dei nostri governi.
    Filippo

    • Giorgio il 8 Agosto 2020 alle 14:28

    All’estero noi italiani all’estero ,di prassi dall’ufficio igiene unità sanitaria, un contratto in mano dove arrivavo dovevi lavorare esclusivamente no dovevi guardarli le loro donne!! Faccio una premessa, i mussulmani sono molto rigidi di quest.dopo una giornata di lavoro non potevi girare a zonzo per i loro locali!!! Ecco i sacrifici che alla fine 35 anni circa prendevi dei bei soldini!! .questa realtà qui in italia dalla pessima gestione della sinistra e questa gente che viene da noi e hanno il coraggio di lamentarsi???? Che schifezza!!!

    • antonio velotto il 8 Agosto 2020 alle 16:32

    i veri nemici di noi italiani sono la sinistra che usa questa invasione per mangiarci sopra e distrurgeci.

  1. I nostri emigranti erano riconoscibili,legali e hanno contribuito ad arricchire i paesi div sono andati,con il loro sudore della fronte e lavori pesantissimi.Il contrario dei migranti che ci arrivano dall’Africa tutti sfaticati,violenti,stupratori,spacciatori e molte volte anche cannibali assassini.Chi li li fa venire è solo per arricchire il proprio portafoglio,a spese della nostra Italia= NOI CHE PAGHIAMO LE TASSE. A noi chi governa dovrebbe indire un referendum circa l’accoglienza.Ma non siamo in democrazia?…non è il popolo che decide?…a dimenticavo oggi c’è la dittatura autorizzata da Mattarella a Conte e compagni vari….povero popolo italiano onesto,ma anche fesso.

    • Gino Cerutti il 9 Agosto 2020 alle 08:14

    EMIGRANTI ITALIANI: CERCAVANO LAVORO, STABILITA’, SICUREZZA. COME TUTTI I VERI EMIGRANTI, DA QUALUNQUE PARTE DEL MONDO ARRIVINO.
    MA ORA CHI STA INVADENDO LAMPEDUSA, LA SICILIA, L’ ITALIA INTERA ? CON QUALI INTERESSI, PROSPETTIVE, POSSIBILITA’ , GUADAGNI ?
    LE IMMAGINI DI GENTE ALLO SBANDO, IN GRAN PARTE FUGGITA O SCARICATA DALLE GALERE TUNISINE, CHE ” SI ARRANGIA” RUBANDO ANCHE I CANI E MANGIANDOSELI E DEFECANDO PER LE STRADE, LA DICONO TUTTA SUL COSIDDETTO ” umanitarismo” di questa sinistra. VI CAMPEGGIANO LE ONG STRANIERE E LE COOP NOSTRANE. LA CHIESA DI BERGOGLIO E GESUITI ANNESSI. LE ZUCCHE VUOTE DEI CINQUE STALLE ( quelli che non distinguono TRA LIBICI e libanesi !) E I MENTECATTI TRADITORI DEL PD . I GIORNALISTI PENNIVENDOLI AL SOLDO DI SOROS ANCHE ESSI, COME LA BONINO E I FINTI ” SALVATORI DI MIGRANTI” DELLE ONG, TIPO LA CRUCCA che sappiamo.
    Noi italiani dobbiamo salvarci COME popolo e come nazione da chi vuole farci affondare, peggio dei barconi degli scafisti !
    Dobbiamo creare una pressione irresistibile che costringa IL MOZZARELLA a sciogliere le camere ed INDIRE LIBERE ELEZIONI QUANTO PRIMA !
    O VOGLIAMO FINIRE COME IL LIBANO ? CREDETE CHE CI MANCHI TANTO ?

    • Gino Cerutti il 9 Agosto 2020 alle 08:43

    Una nota. Donne islamiche coperte come TENDAGGI AMBULANTI. MA e’ risaputa la vicenda di uno di questi ” migranti” che si cala le braghe davanti a una nostra bambina di 12 anni… DOBBIAMO DAVVERO SOPPORTARE QUALUNQUE COSA, NOI ITALIANI ?
    In nome di chi e cosa ? Di Zingaretti, della Boldrini ? Di Giuseppi o di Bergoglio ? O di Eugenio Scalfari e del suo foglio immigrazionista? DI QUESTO
    PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE NON VUOLE FARCI VOTARE o perlomeno cerca di assicurare a QUESTO GOVERNICCHIO fantoccio la maggior durata possibile ?

    1. bravooo

    • MARIA GRAZIA bielli il 9 Agosto 2020 alle 11:14

    Non mi aspettavo certo che la RAI mettesse in onda il film su Marcinelle dei f,lli FRAZI, della stessa finanziato. Nessun canale Mediaset, lo ha fatto, se non appena accennato, non l’hanno riportato neppure come fatto STORICO, mentre tutti i giorni ci rifilano i vari episodi dell’ultima guerra. Favoriscono invece l’invasione Ciò sta a significare che non vogliono che si faccia raffronti con i NOSTRI MIGRANTI.

    • Franco Cordiale il 9 Agosto 2020 alle 12:36

    INFATTI DISTORCONO E MANIPOLANO LA PAROLA MIGRANTI. Che vengono sempre e solo “salvati”. Anziche’ traghettati e trasbordati, con il monopolio del viaggio spartito tra la mafia degli scafisti e le ONG… EHEM… “soccorritrici”. Avendo sborsato ciascun ” migrante” un bel pacco di dollari.

  2. Mio padre Sante è stato UNO dei tanti soccorritori della tragedia di Marsinelle ed è rimasto schiacciato da un masso cadutogli addosso mentre era in galleria dentro la miniera
    Mio padre lavorava nella miniera di Micheroux ed era partito immediatamente per aiutare gli altri….uscito da quella tragedia con tutte le ossa rotte….dopo non è stato più lo stesso uomo che era prima
    Morto in Belgio (abitava a Flèron) non avendo sue notizie sono andato a trovarlo….e l’ho trovato che era morto….da 8 mesi…il consolato di Liegi non ne sapeva niente VERAMENTE una bella nazione la nostra
    Era andato in Belgio per NON morire di fame & fare avere una Tonnellata di Carbone al suo paese l’Italia
    Che gli ha dato un bel grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.