Giorgia Meloni a «La Verità»: «Il governo sostiene una sola filiera: quella degli scafisti»

di Federico Novella 

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli D’Italia, il governo ha diffuso i verbali del Comitato tecnico scientifico sulla gestione dell’epidemia. Ma restano molte ombre. «Dalla pubblicazione degli atti emerge che il lockdown dell’intera nazione era ingiustificato. Fratelli d’Italia già lo scorso aprile chiedeva di circoscriverlo alle sole zone rosse e di riaprire le scuole. Non siamo stati ascoltati. E non c’è da stupirsi visto che il premier Conte, a quanto pare, non ascoltava nemmeno gli esperti. Ma c’è un’altra considerazione da fare». 

Quale? «Da quelle carte si comprende che non vi sono evidenze scientifiche per chiedere la proroga dello stato d’emergenza. Giuseppe Conte l’ha fortemente voluta non per tutelare la salute degli italiani, ma per la salute del governo. Cioè per continuare ad avere le mani libere». 

Si riferisce, da ultimo, alla proroga dei vertici dei servizi? «Una decisione folle, presa ancora una volta in solitaria, senza informare nessuno. Evidentemente il governo non vuole rinunciare al potere enorme concesso dallo stato d’emergenza, e forse neanche alla paura che quell’emergenza crea tra i cittadini. Perché, quando non ci sarà più la paura a dare una mano a Conte, resterà solo l’inconcludenza, sua e dei suoi soci. L’ho detto e lo ripeto: ci troviamo di fronte a una deriva liberticida. Siamo gli unici in Europa a prorogare l’emergenza: e pensare che a sinistra se la prendevano con Orbàn». 

Cosa c’entra Orban? «Persino in Ungheria lo stato d’emergenza è stato revocato. Se Orban è un pericoloso dittatore, come vorrebbe la sinistra, allora come dovremmo definire Conte?». 

Pensa che lo stato d’eccezione soffochi la ripartenza economica? «Prevedo contraccolpi enormi. Pensiamo al turismo: chi mai deciderà di fare vacanze in Italia, che si dichiara ancora in emergenza, quando in Grecia, Croazia e Spagna l’emergenza non c’è? Chi investirà nel nostro Paese? Come potremo convincere commercianti e imprenditoria ripartire?». 

Il decreto Agosto non è sufficiente? «Non sono ottimista; quando il ministro Gualtieri in Parlamento ha promesso provvedimenti su Cig e fisco, abbiamo detto: va bene, facci vedere le tabelle con i capitoli di spesa. Ma ovviamente non c’erano». 

E gli 80 miliardi già stanziati con i precedenti scostamenti di bilancio? «Risorse in buona parte dilapidate. Cosa c’entra con il rilancio la proroga della concessione aeroportuale di Fiumicino ai Benetton? Cosa c’entrano i milioni di nuove consulenze per i ministeri? Cosa c’entrano i 30 milioni di nuove assunzioni per velocizzare le pratiche di regolarizzazione degli immigrati? Rischiamo un’ecatombe occupazionale. Se tarda la cassa integrazione per gli italiani, non frega niente a nessuno: poi però i migranti vanno regolarizzati a tempo di record». 

È ancora convinta che il blocco navale sia la soluzione giusta per contrastare gli sbarchi? «È l’unico modo per fermare le partenze, soprattutto dopo la sanatoria del ministro Bellanova. L’avevamo previsto: si sono moltiplicati gli sbarchi. Il messaggio al mondo è il seguente; venite in Italia, vi manteniamo, vi regolarizziamo, vi daremo la cittadinanza. In pratica l’unico settore sostenuto dal governo è la filiera degli scafisti». 

Pensa che in Europa il blocco navale sarebbe accettato? «Troverebbe più favore rispetto all’alternativa, che è quella di ridistribuire i migranti nei diversi Paesi. Tra l’altro proprio l’Europa ci sta chiedendo di procedere con i centri sorvegliati, dove trattenere i clandestini per 18 mesi mentre si valuta la richiesta di protezione. È l’Europa a dirci che i migranti sono clandestini fino a prova contraria, chiaro? Nella civilissima Germania questi centri esistono già: perché in Italia non si può fare?». 

Che risposta si da? «Non hanno reali intenzioni di gestire i flussi, ma sono preda di una furia immigrazionista. C’è un disegno della grande speculazione finanziaria, che gioca sulla pelle dei disperati per rivedere al ribasso i diritti dei lavoratori. E la sinistra è il braccio armato di questo disegno dei poteri forti. Abbiamo rincorso la gente sulle spiagge per il rischio contagio, e se i clandestini violano confini e quarantene, i droni spariscono. Non è surreale?». 

Sta ripercorrendo il copione dell’ultima arringa alla Camera. Quella cui sono seguiti gli insulti personali sui social nei suoi confronti. Femminismo a corrente alternata? «Spiace che in tutto il centrosinistra solo tre persone mi abbiano trasmesso solidarietà. Se quelle frasi le avesse pronunciate uno di destra contro Laura Boldrini o Maria Elena Boschi, gli avrebbero mandato i carabinieri». 

Si aspettava più solidarietà dalle donne? «Ma no, non me la aspetto più: ci sono passata tante volte. Ci ho fatto il callo e non me la prendo più di tanto. Ma non accetto il ritornello per cui i propalatori della cultura dell’odio siamo noi: vi sfido a trovare nella mia storia politica un solo insulto personale nei confronti degli avversari». 

Di solito la linea difensiva è: mi attaccano in quanto donna. «Non mi piacciono le donne che fanno il piagnisteo quando vengono criticate. Non critico Azzolina o Castelli in quanto donne, ma in quanto incapaci. Detto questo, vorrei essere ripresa per le mie idee politiche, non perché bella o brutta, o come in questo caso, per come porto i capelli». 

La destra non è stata veramente sdoganata? «La sinistra ritiene di avere la stessa superiorità morale di un tempo, smentita dai fatti. Coprono la debolezza delle loro idee con la criminalizzazione dell’avversario. È vero, in Parlamento ho attaccato Conte con veemenza, ma sul piano politico: siccome non possono rispondere nel merito, ecco che mi dipingono come un mostro».

Con Fratelli d’Italia quotata al 15%, forse è il momento di avere paura. O no? «Sento il peso della responsabilità. E in effetti ho sempre paura, magari che possano inventarsi qualche indagine contro di me. Quello che ho visto accadere a Salvini è la fine dello Stato di diritto. Con un salto di qualità». 

Quale salto? «In Italia nessun ministro potrà fare qualcosa che non piace alla sinistra: anche se sono i cittadini a pretenderlo. In quale Paese, dopo la pubblicazione delle intercettazioni di Palamara, certi procedimenti sarebbero andati avanti? Anche dal presidente della Repubblica mi aspettavo qualche parola in più». 

L’ascesa nei sondaggi comincia a infastidire anche gli alleati. Il governatore Luca Zaia avrebbe minacciato di non accettare alleanze con voi in Veneto se prima non sottoscrivete il piano sull’autonomia. «Fin dai tempi della devolution, abbiamo sempre accettato quel principio. Fratelli d’Italia ha una parola sola e ho dato la mia disponibilità. Ma se inquadriamo la questione a livello nazionale, nei patti debbono essere presenti le battaglie di ogni partilo». 

Quindi? «E quindi sul piano nazionale l’autonomia deve essere accompagnata anche da una battaglia simbolo di Fdi, come ad esempio il presidenzialismo, che per noi è fondamentale. Siamo un’alleanza alla pari, dunque ci si siede e si trova una sintesi. Non c’è qualcuno che detta le regole e qualcun altro che esegue». 

Certo, se i suoi candidati si imporranno in Puglia e nelle Marche, gli equilibri della coalizione cambieranno. «Sono sempre stata leale, e lo sanno tutti gli alleati. Voglio andare al governo per cambiare le cose. Per fare questo ho bisogno di numeri importanti che consentano di governare 5 anni. Quindi non ha senso per me crescere a discapito degli alleati, perché se gli altri scendono il saldo finale rimane lo stesso. Si può e si deve crescere tutti insieme». 

Dipingerla come l’anti Salvini è il gioco dell’estate. «I giornali titolano: Meloni, cinque punti dalla Lega. Ma la notizia vera è che siamo a un punto e mezzo dal Pd e a un punto dai cinquestelle. Fra tre mesi i primi due partiti nazionali saranno di centrodestra, questa è la novità».

Guido Crosetto dice che state crescendo perché siete un partito noioso che non segue le mode. «Siamo noiosamente monogami, lo ammetto. Siamo un po’ come la mamma: sai che la pensa in un certo modo, sai che c’è, sai che potrai sempre farci affidamento». 

È un’allusione alla battaglia della nuova stagione, in vista del Family day? «Anche quest’anno lavoreremo per rimettere al centro la famiglia, il vero soggetto dimenticato di questo lockdown, sia sul piano sociale che sul piano economico». 

Dunque non esiste un Papeete meloniano? «La noia cui alludeva Crosetto si riversa drammaticamente anche sulle nostre vacanze. Il massimo della trasgressione sarà un bel romanzo». 

Insomma, il vostro Papeete è una bocciofila. «Oddio, non esageriamo. Diciamo un ristorantino vecchio stile, sulla spiaggia, dove si mangia bene, con un buon bicchiere di vino in tavola. Una serenità tradizionale». 

Condividi

12 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Giorgio il 10 Agosto 2020 alle 14:01

    Leggendo l’intervista siete delle persone che fanno politica onesta .per quando riguarda il governo sta’ facendo salti mortali per tenersi la poltrona e potere disonestamente!! Basti vedere come sono andati su!!!! Continuerete avere consensi dal popolo che vede delle persone che voi avete del buonsenso e onestà!!! Le cose mal fatte nel governo piano piano vengono fuori tutte!! Continuate che andrete a testa alta!!

    • Piero Pierini il 10 Agosto 2020 alle 16:51

    On. Meloni, il novello “NAPOLEONE” non ascolta nessuno, né gli esperti né tanto meno Lei. Quindi si rassegni e rassegnamoci pure noi. Attendiamo il 2023 con tutte le conseguenze a cominciare dalle elezione a Presidente della Repubblica con un “mortadella qualsiasi” ed, ancor più grave, al disastro economico.

    • MARIA GRAZIA bielli il 10 Agosto 2020 alle 18:22

    Cara Giorgia, che Conte non intendesse arrendersi e usare lo stato d’emergenza per emanare i Suoi decreti, sempre confusi e spesso abbozzati e irrealizzabili, ormai è cosa nota. Quello di aver secretato gli atti relativi alle procedure del Corona Virus, è stata una cosa grave. Potevamo aver risparmiato tante vite, se solo avesse ascoltato esperti che però a Lui non piacevano, ma che oggi quei consigli hanno dato ottimi risultati. Ricordo un proverbio:” chi della sua beltà si loda, poi s’imbroda! Tu, procedi come sempre va benissimo così!!

    • Franco Cordiale il 10 Agosto 2020 alle 18:39

    MI DISPIACE. LA PAROLA SBAGLIATA E’ PROPRIO RASSEGNAZIONE ! QUESTA TRAGICA ESPERIENZA COVID, che sta imponendo davvero LACRIME E SANGUE A MILIONI DI ITALIANI, puo’ davvero rappresentare un PUNTO DI SVOLTA FONDAMENTALE, in quanto mette in luce il SISTEMA DI MENZOGNE su cui si regge non solo il presente GOVERNICCHIO fantoccio giallo fucsia arcobaleno, ma un sistema pluri decennale che lavora piuttosto a danno che a favore del cittadino italiano.
    Una MAGISTRATURA E BUROCRAZIA, intrecciate con un apparato legislativo bizantino e cavilloso, che vessano i comuni cittadini, specie se vogliono avere INIZIATIVA ECONOMICA ED IMPRENDITORIALE, dal punto di vista degli adempimenti formali, legali, fiscali. Una LEGGE amministrativa e penale che tante volte calpesta i principi di Cesare Beccaria. Certezza del diritto e certezza della pena.
    Se un ministro come Salvini difende le frontiere contro la IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, viene incriminato dai signori magistrati. Ma se e’ miss Lamorgese, di sinistra, a trattenere piu’ giorni in mare le navi dei “migranti”, allora tutto va bene, madame la marchesa!
    ITALIANI BLINDATI A CASA PER MESI… MA CAMORRISTI e delinquenti nazionali ed importati IN LIBERTA’ E CLANDESTINI IN GIRO A VAGABONDARE ! COVID O NON COVID.
    I PRESTITI UE ALL’ ITALIA, DAL 2002.SENZA ALCUNA SOVRANITA’ MONETARIA? UNA PAGINA OSCURA PER TUTTI SUL NOSTRO FUTURO…LA RISPOSTA SARANNO I Fatti. QUANTO ALLA “squola” in mano a miss AZZOLINA… Siamo davvero alla frutta, anche se non c’e’ mai fine al peggio, insegna il proverbio.
    Impossibile che questa galleria cosi’ succintamente esposta non prepari un sommovimento nell’opinione pubblica, sebbene noi italiani ci meritiamo la fama di opportunisti e calabraghe.
    INSISTERE CON LA CONTRO INFORMAZIONE, sbugiardando colpo su colpo i lacche’ e i pennivendoli di regime. Non e’ affatto il momento di rassegnarsi !!

      • Paolo il 11 Agosto 2020 alle 22:22

      Signor Franco lei ha centrato il problema! Da troppo tempo c’è la corsa a governare ma NON per migliorare il Paese ma per avere il potere sul Popolo in maniera sfacciata e fregandosene delle esigenze richieste dai Cittadini! Condivido tutto ciò che scrive! Un caro saluto. Paolo

    • Paolo il 11 Agosto 2020 alle 22:17

    Buona sera alla signora Meloni e a tutti i commentatori . Questo commento è un’ autocritica, ho votato in M5S, ero certo come tanti che fosse un movimento che teneva a cambiare le cose e quindi meritava fiducia e anche il signor Grillo diceva cose incontestabili ma hanno tutti assieme predicato bene ma razzolato in maniera pessima! La mia opinione , è che chi vota non sbaglia a votare ma è chi è eletto che sbaglia consapevolmente , perchè NON mantiene ciò che promette ! Il Cittadino è quindi tradito e offeso nella propria decisione dettata da promesse che volutamente NON sono mantenute! La signora Raggi è la dimiostrazione di ciò che dico, promesse di cambiare volto alla capitale ma NON lo ha fatto! Di Maio ha promesso di “aprire il parlamento come una scatola di sardine” ma di fatto ha saldato le scatole o meglio rotto le scatole agli Italiani! Gli unici che tutt’oggi vogliono cambiare e con molte difficoltà sono Fratelli D’Italia e Lega ! Speriamo nelle prossime votazioni! Buona vita a tutti ! Paolo

    • Paolo il 12 Agosto 2020 alle 16:20

    Buon giorno carissima signora Meloni. Necessario , molto necessario che gli Italiani ,prendano coscienza che siamo Popolo sovrano e la parola sovrano ,indica la libertà totale di scelta decisionale sul governo che non è libero di fare ciò che vuole ma DEVE ascoltare la volontà del Popolo SOVRANO!! Questa regola basilare è sancita dalla COSTITUZIONE ITALIANA! Ricordo altresì che come scritto nella costituzione esiste assolutamente la libertà di curarsi come ogni individuo VUOLE! La vaccinazione ad esempio è una facoltà che il CITTADINO ha e NON è OBBLIGO!! Aggiungo che qualunque presidente NON può e NON DEVE sostituirsi alla COSTITUZIONE!! Ciò che scrivo deve essere recepito perchè è conferma della libertà INDIVIDUALE che ogni Cittadino ITALIANO ha e sancisce la facoltà di denunciare ogni lesione della libertà! Cara signora Meloni la prego di valutare attentamente ciò che scrivo e sinceramente penso che sappia che le cose stanno così ! Si spiega chiaramente la volontà maligna che dimostrano i suoi avversari politici nel studiare ogni modo per eliminarla dalla scena politica cosa che accade anche al signor Salvini! Scavalcano e ignorano la costituzione ma siamo NOI Cittadini che dobbiamo far valere la nostra indiscussa sovranità e abbiamo precedenti storici concreti , i nostri partigiani che rischiarono la vita e molti la persero, per darci questa libertà che oggi è minacciata da un sitema anti etico e perverso che vuole il potere decisionale sulla vita di ogni Cittadino! Signora Meloni lei che sta godendo di sempre più fiducia , rifletta e aiuti il POPOLOI TALIANO a essere VERAMENTE SOVRANO!!
    Grazie di cuore ! Buona vita a lei !
    Paolo

    • Paolo il 13 Agosto 2020 alle 21:36

    Buona sera signora Meloni e saluto tutti i commentatori. Ci risiamo, un istituzione come L’OMS che sovvenzionata da finanziatori, quindi ne segue le direttive ha scelto come responsabile chi? Ma il signor Monti ,colui che ci ha promesso lacrime e sangue e che propose meno democrazia e meno sovranità ,nel nostro Paese. Magnifico vero? Un “figlio” di Goldman Sachs viene messo come responsabile di una organizzazione che dovrebbe essere il massimo dell’etica ma che così non è. Siamo nelle mani di finanzieri che vogliono dominare il Mondo. Esiste la volontà globale di rendere i Popoli schiavi della finanza, una finanza che parla di numeri, spread, pil, interessi, banche ,finanziarie, ecc. Ma dell’individuo, dell’umano . della persona NULLA. Si dfefiniscono gli individui risorse umane! Squallido, meschino, fortemente pericoloso, mi ricordo un tale che dava importanza solo alla razza ariana e che tutto il resto dell’umanità era inferiore! Oggi la situazione è peggiore, tutte le razze sono sullo stesso piano, sono tutte schiave! L’uomo NON sarà mai libero finchè si parlerà di spread e Pil, questo lo ha detto un certo presidente USA, John Fitzgerald Kennedy che fine fece, ucciso, il fratello Robert , ucciso e a seguire tutta la famiglia Kennedy è sparita per incidenti. Sono convinto che la storia insegna e molto ma bisogna vedere chi vuole imparare o sfruttare l’esempio dei complotti numerosissimi, di cui la nostra storia è permeata! Il signor Hitler pensava di diffondere sostanze che rendessero sterili Popoli non di “razza Ariana” sostanze immesse negli acquedotti. Oggi la situazione è diversa ma mi pare che qualcuno voglia ottenere gli stessi risultati con sistemi più sofisticati. Fantasie ? Beh, molte volte la fantasia supera la realtà! Virus manipolati geneticamente in laboratorio ? Esistono per scopi a fin di bene ma potrebbero essere usati anche a fin di male. Il signor Nobel inventò la Dinamite e perchè fondo il suo premio? Forse si rese conto che la sua scoperta fatta sicuramente a fin di bene , poteva produrre catastrofi. Le guerre chimiche sono fantasiosi complotti? Il the radioattivo è frutto di un fantasioso romanzo di Jan Fleming? No! Realtà! Quindi il complottista non è sprovveduto visionario ma persona che ragiona sui fatti storici e sui poteri di alcubne persone! Buone vacanze e ottima vita a tutti!
    Paolo

    • Franco Cordiale il 15 Agosto 2020 alle 07:49

    I COMMENTI NON SONO PIÙ LEGGIBILI ?
    SAREBBE BENE SPIEGARNE IL MOTIVO.
    O STABILIRE LE CONDIZIONI AFFINCHE’ SIANO PUBBLICABILI. SE VOLETE ESSERE CREDIBILI IN FATTO DI CHIAREZZA GRAZIE.

    • Franco Cordiale il 16 Agosto 2020 alle 12:11

    State acquisendo un consenso non molto tempo prima davvero inimmaginabile. DOVETE DIVENTARE UN CONTRO CANTO PERFETTO AL PD, che l’opinione pubblica piccolo borghese e popolare identifica ormai come PARTITO DEL TRADIMENTO ANTI ITALIANO. 209 miliardi di prestiti, a strozzo, dalla UE, che dovremo rimborsare lacrime e sangue, quando i cialtroni stile cazzolina li buttano via in banchi con le rotelle e in “dad”, sebbene avvisati della INUTILITA’ di tali soluzioni. Come il “BONUS MONOPATTINO” ed altre idiozie. Come i 60. 000 “distanziatori sociali”, i presunti seicentomila clandestini regolarizzati nelle intenzioni dalla BELLANOVA per i contratti agricoli stagionali (ma quanti hanno aderito?), i 500 criminali scarcerati dal Bonafede dopo le rivolte…
    I CEDIMENTI CONTINUI sul piano della sovranita’ nazionale. Italia come terra di INVASIONE.

    • Paolo il 20 Agosto 2020 alle 00:50

    Buona sera signora Meloni, come vede vogliono distruggere l’economia Italiana e lo fanno in tutti i modi , cercano di eliminare gli avversari politici come Lei e il signor Salvini ! Ogni sistema è buono anche sfruttando un epidemia, hanno terrorizzato il Popolo e convinto molte persone che il signor Conte è bravo a toglierci la libertà! Pantani era definito “pirata” ma secondo me attualmente la definizione “pirata” starebbe a pennello a qualcun altro e NON certamente per meriti sportivi con tutto il massimo rispetto per il vero campione signor Pantani! Siamo in stato di assedio ma nel passato si abbattevano le fortezze i castelli ma non le botteghe degli artigiani , inutile conquistare un feudo senza un Popolo che potesse pagare le tasse! In Italia invece vogliono eliminare l’economia e uccidere la forza giovane , esempio ne fu la descrizione della signora piangente Fornero che ha fornito agli Italiani lacrime e sangue , dietro la spinta del signor Monti oggi responsabile della OMS . Mi si dica poi che non c’è la volontà di pilotare e schiavizzare i POPOLI! La stempa è compiacente nel terrorizzare le Persone con bollettini di guerra manipolati che ricordano bollettini di qualche brutto tempo fa. Ci risiamo? Ma quello che mi indigna profondamente che urta la mia libertà interiore ,è l’idea di isolare i bambini e di trattarli in modo bestiale ! Spero che l’opinioni pubblica si ribelli , in modo pacifico, ma si ribelli i bambini sono NOSTRI e di nessun altro e virologi VERI non da TV . ci dicono in pratica di farci furbi! Un certo Svizzero ha provocato 5.000 morti per amianto e dov’è, è libero per cavillo legale, libero di insultare il Popolo che ha usato per aumentare la sua ricchezza! Gradirei una risposta che non deve esserre di compiacimento ma solo che si legge ciò che scrivo, se possibile! Grazie a tutti e buona vita un augurio fatto di cuore!!
    Paolo

Rispondi