Covid, Meloni: Non permetteremo che green pass nazionale diventi metodo per ricattare cittadini

Non permetteremo mai che il Green Pass nazionale diventi un metodo per ricattare i cittadini, negando loro la libertà di viaggiare, andare ad un concerto o cenare al ristorante come tutti. L’idea di essere costretti ad avere un lasciapassare per partecipare alla vita sociale è raggelante, letteralmente incompatibile con gli standard di una Nazione libera. Lo diciamo da sempre: questo strumento non può e non deve rientrare nella “normalità” delle cose. Ripartire sì, ricattare no.

Condividi

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. E fossero solo i ricatti da disonesti che fanno; oggi pure il controllo totale di ciò che spendi e come lo spendi. Dal 730 dal 2022 potranno essere detratte solo le spese fatte con le cartine di credit o bancomatt. Vi rendete conto che siamo sotto il controllo totale come in Cina?

    • Giovanni il 12 Giugno 2021 alle 22:46

    cara Giorgia bisogna con tutte le nostre forze denunciare che non venga attuato questo Gree pass è contro la Costituzione e contro la risoluzione della Corte dei diritti umani europea che dice chiaramente le vaccinazione non sono obbligatorie e non ci deve essere discriminare i cittadini chi non faccia il vaccino, vedi soluzione del 27 gennaio 2021 numero 2361 e denunciare il governo di questo e diceva che gli Stati era abbligatoria avvisare i cittadini ,denunciare il governo che sta facendo del contrario,

  2. Condivido il pensiero di Camerata80 a cui vorrei dire, dopo aver aggiunto altri 81 ai suoi, che sono almeno 60anni che si è operato per far si che si raggiungessero determinati traguardi, pur se le Sinistre nel mondo sono sempre in netto calo, come dimostrato dalla ex U.R.S.S. – Rammento che mangiando viene l’appetito; ma a volte ci si può anche strozzare se qualche boccone va di traverso!

  3. Non comprendendo i TEMPI necessari ad una non so quale MODERAZIONE, MI PERMETTO DI RINVIARE TANTO ASTICO COMMENTO:

Rispondi