Mar 31

Allarmante denuncia procura Catania su Ong, Governo fermi loro attività e stronchi ipotesi favoreggiamento scafisti

 

Allarmante la denuncia del procuratore di Catania Zuccaro: chi dà i soldi alle Ong per noleggiare navi, acquistare droni, arrivare a poche miglia dalla Libia per caricare gli immigrati e portarli in Italia? Parliamo di un’attività tutt’altro che marginale, confermata dai dati che il Governo ha fornito ieri in Parlamento rispondendo al question time di Fratelli d’Italia: circa il 30% dei 181450 immigrati sbarcati nel 2016 sulle nostre coste è stato soccorso da assetti navali appartenenti alle Ong.

FdI pretende chiarezza e rinnova la sua richiesta al Governo: fermi subito l’attività di queste organizzazioni per stroncare qualsiasi ipotesi di favoreggiamento dell’immigrazione incontrollata e di traffico di esseri umani.

Condividi

2 comments

    • Nicolò Vergata on 1 aprile 2017 at 02:49
    • Rispondi

    Quell’…….di Alfano, rispondendo ad un giornalista che lo interrogava sulla scoperta delle tracce GPS delle navi Ong che andavano a prendere i clandestini fino a casa, ha avuto la spudoratezza di giustificare questi scafisti mercenari “per evitare i naufragi in mare aperto”. Sarebbe interessante vedere che rapporti ci sono con Alfano nella sua veste di ex Ministro dell’Interno e nella sua nuova veste di Ministro per gli Esteri.

    • Franco Cordiale on 1 aprile 2017 at 22:57
    • Rispondi

    Anche un idiota capisce che l’umanitarismo é una MASCHERA per nascondere lucri infami che di umanitario e cristiano non hanno nulla ! Guarda caso risulta impossibile ogni accordo con gli pseudo governi libici, osceno miscuglio di banditi, burocrati corrotti e mafiosi,feccia criminale e assassina degli scafisti, collusi con il potere. Intanto le ONG “umanitarie” si pappano fior di finanziamenti di varia origine, anche la magistratura indaga.

Rispondi