fbpx

Giu 18

Il Presidenzialismo è il banco di prova del centrodestra. Se non è propaganda, Forza Italia lo ponga come condizione per l’accordo con Renzi

«Il banco di prova per vedere se realmente è possibile ripartire con un nuovo centrodestra sarà la serietà con cui si procederà alla riforma dello Stato in senso presidenzialista con l’elezione diretta del Capo dello Stato. Se quella di Forza Italia è solo propaganda, si allontanerebbe la ricomposizione del centrodestra. Viceversa diventerebbe un fatto concreto se l’accordo con Renzi fosse condizionato alla trasformazione dell’Italia in una Repubblica Presidenziale. Riforma che lo stesso Renzi aveva giudicato favorevolmente quando lo incontrammo in occasione delle consultazioni per la formazione del governo. Per Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale il primo passo per raggiungere questo obiettivo è l’istituzione di un tavolo di consultazione sulle riforme tra tutte le forze che si dicono di centrodestra. Parallelamente chiediamo a Forza Italia di lavorare con noi per depositare una proposta di legge costituzionale e chiedere insieme la sua calendarizzazione affinché l’iter parlamentare sia contestuale alle altre riforme istituzionali».

È quanto dichiarano il presidente nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni, il presidente dell’Assemblea nazionale di FdI-An, Ignazio La Russa, e il coordinatore nazionale di FdI-An, Guido Crosetto.

Condividi

1 comment

    • Pier Alberto Possati on 18 Giu 2014 at 23:52
    • Rispondi

    Mettiamo alla prova sul presidenzialismo sia Forza Italia , sia la lega .
    Se non sono d’accordo , andiamo avanti da soli .
    L’importante è organizzarci : abbiamo tanti comuni nei quali bisogna creare ancora un nostro circolo . Ha fatto bene Giorgia Meloni a pensare di più al Partito , è importantissimo .

Rispondi