Marcia per la vita, delegazione di FdI in piazza senza simboli. Primo dei diritti umani è diritto alla vita

Anche questo Fratelli d’Italia partecipa con una delegazione e senza simboli di partito alla Marcia per la Vita. Siamo in piazza per ribadire che il diritto alla vita è il primo dei diritti umani da tutelare: noi vogliamo costruire in Italia e in Europa una cultura amica della vita nascente, vogliamo combattere la “cultura dello scarto” che considera un malato terminale o un disabile come un rifiuto e contrastare la deriva eutanasica nella quale sta precipitando l’Occidente

Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 23 Maggio 2019 at 10:06
    • Reply

    Notiamo proprio questo. Per lunghi decenni abbiamo dovuto sperimentare una ideologia, non solo e non tanto esplicita e dichiarata in sede politica, a parte i RADICALI ABORTISTI di sempre, ma subdola, mendace, faziosa contro la FAMIGLIA, aggredita sotto ogni profilo, sia culturale, sia economico. Comunità definita come “chiusa”, arretrata, maschilista, oppressiva e chi più ne ha…non solo con esplicite parole, ma attraverso mode, atteggiamenti instillati dai media..Vedi FEMMINISMO (l’utero è mio, lo gestisco io!), vedi diffusione progressiva del LGBT e della propaganda GENDER fin dall’asilo: risolvere alla radice il “problema”, cancellando semplicemente l’identità sessuale !! Vedi PORNOGRAFIA, come esasperazione del sesso quale coltivazione di ogni manìa ed aberrazione: scambismo, pederastia, feticismo,sado-masochismo, voyeurismo…In breve tutto ciò che diseduca, anzi distrugge il concetto di amore insieme sessuale e sentimentale. L’aveva già previsto Freud quando annotava che la funzione sessuale si andava sempre più distaccando ed alienando dal rapporto amoroso. Il PARADOSSO attuale è questo: nell’occidente psichicamente alienato, anzi devastato nella sua stessa intimità, avviene il trapianto di altre genti, prevalentemente di cultura ISLAMICA, che seguono il modello di una vera PROLIFICITA’ COLONIZZATRICE. Non è una mia invenzione: come si è espresso il presidente turco ERDOGAN, raccomandando ai suoi immigrati di fare in Europa quanti più figli possibili ? Meraviglioso: un occidente o depravato, o asessuato, biologicamente e identitariamente sempre meno determinato…E dall’altra parte la vera, rozza barbarie dei nuovi INVASORI ! Direte che esagero ?

Rispondi