Seggiolini salva bebè, consideriamo parole De Micheli su firma decreto attuativo una promessa solenne, basta tragedie e superficialità

Oggi alla Camera il ministro De Micheli, rispondendo a una interrogazione di Fratelli d’Italia, ha garantito che – una volta acquisito il parere del Consiglio di Stato, previsto per domani – procederà immediatamente alla firma del decreto attuativo della legge Meloni sui seggiolini salva-bebè. Consideriamo le parole del nuovo titolare del dicastero dei Trasporti una promessa solenne del Governo di fronte al Parlamento e a tutti gli italiani: questa legge deve entrare subito in vigore e nessun ritardo è più tollerabile. Vigileremo con costanza che questa promessa del nuovo Governo venga mantenuta. Basta tragedie, basta superficialità.

Condividi

3 commenti

    • Pino 007 il 27 Settembre 2019 alle 04:07

    Chissa’ quanti padri, in barba alla sicurezza dei propri figli, avranno da ridire sulla imposizione dei baby seggiolini. Per loro e’ sempre un argomento per andare contro la destra. Scommettiamo ?

    • giacomo il 27 Settembre 2019 alle 13:13

    allora se molti padri non si fanno il seggiolino. a loro puo capitare una disgrazia saranno condannati con l’aggravante

    • gianfranco de leonardis il 28 Settembre 2019 alle 16:32

    riconosco l’intelligenza politica di giorgia meloni, ma purtroppo per colpa di tutti i partiti politici, una legge che doveva essere scritta e’ approvata gia’ dalla
    morte del primo bimbo ( in quanto e’ vero che il cervello dell’essere umano a i suoi distacchi mentali, anche quando non e’ sotto stress ), siamo arrivati a centinaia di morti, e’ ancora non si sa nulla, la ministra de micheli, aspetta il parere favorevole del consiglio di stato ( avresti fatto prima a chiedere il parere sfavorevole di tutti i bambini morti per loro sfortuna nell’ asfissia di un piccolo altoforno ) incurante la stessa che una ministra puo’ fare tutto e’ subito, chi non si prende le proprie responsabilita’ parlamentari non teme problematiche giudiziarie, ma perche’ teme di dare fastidio ai poteri forti e’ corrotti, nella negazione che non gli arrivano piu’ sotto banco milioni e’ milioni di euro senza un minimo sforzo lavorativo, ( chi autorizzera’ questo articolo non censurate nulla in quanto non ho detto nulla di nuovo di cio’ che in italia non si sa gia’ il partito democratico, a impostato la sua politica corruttiva, sulla morte di persone innocenti per il massimo beneficio economico partitico ( bimbi morti in mare, bimbi morti in macchina, bimbi morti in ospedali vecchi e’ fatiscenti, ” dove non bastano nemmeno i miracoli di tutti i migliori dottori italiani, regione calabria in testa ” ) e’ tanti inutili morti, per il ragionevole fastidio di dare soluzione definitiva e’ risolutiva a una civile e’ democrtatica nazione, come e’ l’italia. tanto dovevo gianfry

Rispondi