Manovra, banche tornino a sostenere economia reale

Tassazione effettiva al 60%, la criminalizzazione di chi produce (vedi gli Isa, versione peggiorativa degli studi di settore), mancanza del credito bancario. Ascoltate il grido di dolore delle piccole imprese e degli artigiani, l’asse portante della nostra Nazione. Giù le tasse, taglio della burocrazia, le banche tornino a sostenere l’economia reale!

Condividi

3 commenti

    • Franco Cordiale on 31 Ottobre 2019 at 01:02
    • Reply

    Non e’ un segreto che tra economia reale ed economia virtuale, leggi quella dei FLUSSI FINANZIARI, compravendite borsistiche di titoli e azioni, trasferimenti di cifre inimmaginabili, anche a mezzo di cripto-valute…esiste un rapporto UNO A CENTO. In altre parole: ogni mille euro di spesa per comprare un mobile, riparare un macchinario, frequentare una palestra, corrispondono a un MILIONE DI EURO di compravendite, trasferimenti, collocazioni monetarie virtuali non corrispondenti ad acquisto e vendita di beni e servizi materiali. Le banche sono appunto la linea spartiacque tra i due mondi. Ma se manca qualcuno che sappia e voglia indirizzarle alla pubblica utilità, vedi Stato-Nazione, é logico che vengano risucchiate nel maelstroom della SPECULAZIONE AFFARISTICA PURA. Motivo per cui Mussolini volle finanziare alcune grosse banche indebitate (il Credito Commerciale, il Banco di Roma, se ben ricordo…), ma con precisi vincoli al pubblico interesse. Di qui nacquero l’Istituto Mobiliare Italiano e l’IRI, impegnati a finanziare le opere del regime fascista, non tutte negative, se pensiamo alle grandi bonifiche nell’agro pontino e nella conca del Fucino. Ma IL NUOVO ORDINE MONDIALE DELLA SUPER FINANZA GLOBALISTA…vuole l’esatto contrario: annientare lo Stato nazionale per ridurre il mondo intero alla pista incontrollata dei propri giochi di arricchimento e di schiavizzazione dei popoli. Questa sinistra non lo capisce…o fa la scema per non pagare dazio. SOLO da una destra NAZIONAL-POPOLARE possiamo trovare la linea giusta per non finire come GREGGE AL MACELLO !
    Economia reale: banche private che la finanzino e Stato Nazionale che vigili contro ogni abuso.Tutelando il PUBBLICO INTERESSE. In Italia é quello della piccola e media impresa: quella che vogliono appunto DISTRUGGERE…! Anche uno sprovveduto ci arriva !

    • Franco Cordiale on 31 Ottobre 2019 at 01:14
    • Reply

    ERRATA CORRIGE: INTENDEVO UNO A MILLE.

Rispondi