Infanzia, Meloni: Difesa famiglia e centralità educazione siano in testa alle priorità dello Stato, servono misure concrete e strutturali

L’emergenza Covid sta avendo un impatto allarmante sul nostro tessuto sociale: tante famiglie stanno scivolando sotto la soglia della povertà, il diritto all’istruzione e all’inclusione è sempre più compromesso, le diseguaglianze si fanno ogni giorno più profonde e purtroppo crescono anche le violenze sui minori. Nella Giornata mondiale dedicata ai diritti dei più piccoli e dei ragazzi, Fratelli d’Italia ribadisce l’urgenza di una rivoluzione culturale e legislativa che metta la difesa della famiglia, il sostegno alla natalità, la valorizzazione della scuola e la centralità dell’educazione in testa alle priorità dello Stato e della politica. Basta con gli spot e gli annunci: servono risposte concrete e misure strutturali. Perché prendersi cura dell’infanzia e dell’adolescenza significa occuparsi del futuro della nostra Nazione.

Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • MARIA GRAZIA bielli il 20 Novembre 2020 alle 19:18

    Giustissimo. Hanno già iniziato con cercare di modificare la mente dei nostri bambini con la teoria gender. Ostacolare questo percorso, investendo anche insegnanti e genitori!

  1. Cara Giorgia,purtroppo siamo in un Paese,che disincentivala famiglia per meglio imperare sul popolo . Un Paese,ove invece di incentivare l’unione di famiglia,si comincia con il volere il genitore 1 ed il genitore 2. Ti rendi conto che si vuole il disgregamento della famiglia ed automaticamente della società civile?. Questi vogliono il matrimonio tra omosessuali,e mi potrebbe anche star bene;ma un bambino da loro adottato,o con l’utero in affitto,è contro la Natura e contro Dio. La famiglia è Sacra e DEVE ESSERE :PADRE,MADRE E FIGLI. Altro è contro natura.

    • Luigi il 20 Novembre 2020 alle 22:12

    La priorità dello stato sono i gay. Non sono intenzionati ai valori della Famiglia( con la F maiuscola) ma alle coppie di fatto e alle famiglie arcobaleno.Ci sono lobby gay mondiali talmente potenti da imporre governi e destabilizzare economie.Uno dei loro progetti è cominciare dalle scuole primarie insegnando ai ns figli che non ci sono solo mamma e papà ,ma anche genitore 1e genitore 2 .infine nel 2050 si faranno i figli in provetta. Grazie sinistra mer….sa.

    • Giorgio il 21 Novembre 2020 alle 10:13

    Sarebbe bene che voi avete dei valori davanti al popolo, questi personaggi stanno distruggendo nel territorio tutto quello era una qualità del popolo essenziale

    • Franco Cordiale il 21 Novembre 2020 alle 12:07

    I VALORI CHE SI DEFENDONO A DESTRA, in questa fase storica, sono l’ossigeno indispensabile affinche’ resista una societa’ civile ed umana, quale ancora in linea teorica concepiscono tutte le costituzioni del secondo dopoguerra. Invece la loro distruzione sistematica e programmatica, prelude alle “delizie” della “SOCIETA’ MULTI ETNICA E MULTICULTURALE” da banlieu francese e belga, da slum inglese ed americano, da zona ghetto delle periferie romane e torinesi e milanesi. Apolidi riuniti in branco piu’ o meno giovanile, i quali si contendono il “territorio” e lo marcano non solamente con la piscia e le defecazioni, come fanno i cani, ma con lo spaccio, i vandalismi, le sparatorie, le puttane mandate a battere lungo la tale strada. La paura e diffidenza della gente normale, che si tiene ovviamente alla larga. A costo di tapparsi in casa alle cinque del pomeriggio.
    VOGLIAMO ASPETTARE TUTTI NOI CHE SI GIUNGA AL PUNTO DI NON RITORNO ?
    Vorra’ dire che ci faremo ospitare nei giardini del Vaticano… O nei salotti bene dei radical chic che scrivono sulla stampa filo governativa…

    • Franco Cordiale il 21 Novembre 2020 alle 12:14

    IL SUICIDIO DELL’ OCCIDENTE. PROPRIO come lo aveva previsto il filosofo Augusto Del Noce. E leggevo le sue opere oltre quaranta anni fa’ ! Da paura…

Rispondi