Francia, Meloni: Un pensiero al popolo francese e alla famiglia della poliziotta uccisa

Uccisa a coltellate da un tunisino che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe urlato “Allah Akbar”. Una poliziotta ha perso così la vita in quello che potrebbe essere l’ennesimo attentato terroristico in Francia. Un pensiero al popolo francese e alla famiglia della vittima.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Pino 007 il 24 Aprile 2021 alle 00:12

    Condivido la sempre presenza della Meloni in ogni occasione dove possa dare, lontana da ogni risentimento, una parola di conforto per chi soffre.

    • Gino Cerutti il 24 Aprile 2021 alle 07:06

    SONO LE ” delizie” DELLA CIVILTA’ MULTI ETNICA cosiddetta, dove la barbarie incivile degli islamisti radicali, che si sentono autorizzati all’ omicidio, come allo spaccio e allo stupro (almeno in Francia la polizia puo’ difendersi, ammazzando ogni tanto per legittima difesa queste luride carogne…) insieme a tutto il diffuso CANAGLIUME DI IMPORTAZIONE, serve a minacciare i popoli europei, inducendoli al silenzio e alla sottomissione. GLOBALIZZAZIONE SIGNIFICA anche INDIFFERENZA PAUROSA e chiusura nel proprio guscio privato. Appunto quel che succede nelle ” meravigliose” megalopoli che il potere dei padroni mondialisti ci sta preparando.

    • Almadori Stefano il 24 Aprile 2021 alle 12:41

    Mi scuso ma non riesco s stare dietro a tutto cio ,anche se vorrei molto. Condivido a pieno il tutto. Propongo una grande riforma per tutti gli stati europei in cui la legge non è in linea con le problematiche multietniche. Per i tunisini ( magrebini e comunque nord africani alla prima segnalazione anche dai cittadini su un comportamento non conforme un bracciale o cintura tecnica con metal dettector OBBLIGATORIO come elemento a rischio quindi monitirato. Ovviamente sistema che impatta con il sociale dei nostri politici buonisti ma salva molte vite e preserva la vita delle nostre forze dell’ordine e la quiete sociale che questa feccia turba in modo crescente

  1. Non amo i francesi, anzi mi sono antipatici;(gli uomini) ;ma la mia vicinanza è sempre a chi perde la vita nel fare il proprio dovere verso la nazione di cui fa parte. . Onore e R.I.P.

  2. Molto spesso ci si dimentica l’era del colonialismo francese e non ed oggi il metodo dei produce i suoi nefasti frutti! Esprimo il più profondo cordoglio per i familiari della povera donna che, accettando un tanto pericoloso e non propriamente adatto al suo essere, ha pagato a caro prezzo il suo sociale!

Rispondi