Spari a Termini, Meloni: Quello che accade a poliziotto surrealw, Andrebbe premiato

 

Quello che sta accadendo all’agente della Polizia di Stato è del tutto surreale. Dopo che è partita l’indagine a suo carico per “atto dovuto”, cade anche l’accusa di tentato omicidio per il ghanese ferito. L’atto dovuto non è indagare un poliziotto che fa il suo lavoro. L’atto dovuto è quello compiuto dal poliziotto, così come sarebbe dovuta essere la tutela dello Stato nei suoi confronti. Massima solidarietà all’agente. Ha protetto la comunità: andrebbe premiato, invece di essere sottoposto a tutto ciò.

Condividi

11 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • valter locatelli il 24 Giugno 2021 alle 06:58

    siamo alle solite magistratura assurda invece di condannare un pazzo omicida indaghiamo chi ha fatto il suo dovere a rischio della propria vita pazzesco

  1. Purtroppo è quanto ci si merita una Popolo pelandrone! A cosa serve la sola e classica , se poi non si assiste il povero sventurato Agente nel proseguo della sua tripolata via giudiziaria? Vorrei sapere cosa gli sarebbe successo qualora avesse totalmente ignorato quel Miserabile essere, permettendogli di terrorizzare la gente e forse accoltellare qualcuno?

  2. Almeno una promozione per merito di salvaguardia dell’incolumità dei cittadini. Come godrei se uno dei tanti amati clandestini della sinistra, attentasse ai signori buonisti di comodo. Vorrei vedere se poi non giustificano chi li difenderebbe evitando di farli,almeno., accoltellare. Vili inutili ipocriti falsi democratici.

    • Nicola il 24 Giugno 2021 alle 09:02

    Siamo alla frutta: un delinquente incallito armato che cerca di aggredire passanti e forze dell’ordine, viene messo in condizione di non nuocere (a mio parere) nell’unico modo possibile e si perseguita colui o coloro che a rischio della propria vita hanno evitato il peggio?
    Se i poliziotti, carabinieri…. sono forze dell’ordine allora il loro dovere è quello di mantenere l’ordine ed intervenire in casi come quello di cui trattasi; se non sono forze dell’ordine possiamo mandarli tutti a casa e difenderci da soli perché non ha senso avere persone che per eseguire i compiti rientranti nel loro profilo devono poi essere perseguiti.
    Al delinquente verrà data una medaglia?
    Basta con queste assurdità!

    • Massimo il 24 Giugno 2021 alle 09:10

    siamo nella “repubblica delle banane”: le cose girano alla rovescia

    • Manlio Di Giorgi il 24 Giugno 2021 alle 11:44

    In questo paese di m..da dove i politici di sinistra plaudono al loro tornaconto ; cosa attenderci? Se il delinquente di deruba, di violenta, e poi si pente ha tutta la comprensione della giustizia e con qualche anno di prigione, magari vigilata o arresti domiciliari esce fuori tanquillamente. Lo stato non ha nessun diritto a difendersi dalla violenza, vedi se questo succede in America paese additato come emblema della democrazia; prima ti sparano e poi vedono se avevi un temperino od una pistola giocattolo. Solo la destra puo’ darci un po’ di serenità. Mi sa che Salvini e Berlusconi temono per i loro interessi, vedi il senatore Bossi, tornato a carico dello stato (di tutti noi) dopo aver fregato milioni. Vergogna!!! continuiamo a votarli e non lamentiamoci. Solo un atto puo’ salvare questa povera Italia: un colpo di stato dei carabinieri e prigione per tutti i parlamentari della sinistra rei di concussione.

    • Alex il 24 Giugno 2021 alle 13:11

    Riapriamo i manicomi! Certa gente non deve assolutamente circolare in strada.

    • Riccardo Crocetti il 24 Giugno 2021 alle 18:53

    E’ da tanto tempo che c’è bisogno di una profonda riforma della giustizia.
    In particolare , è necessario ristabilire il principio della certezza della pena e della responsabilità civile e penale dei magistrati , che preveda soprattutto la possibilità di processare questi ultimi nel caso in cui i delinquenti colti in flagranza di reato , arrestati e dalle suddette toghe più o meno immediatamente rilasciati, si macchino di altri delitti.
    Solidarietà al poliziotto eroe ingiustamente indagato!

    • Riccardo Crocetti il 24 Giugno 2021 alle 18:56

    P.S.: Viva Orban , viva l’Ungheria e le sue leggi che vanno in direzione opposta a quelle imposte da Zan & C .

    • Franco Cordiale il 25 Giugno 2021 alle 03:02

    HO INVIATO A FRATELLI DI ITALIA UNA RICOSTRUZIONE DELL’ EPISODIO DA PARTE DI UN ESPERTO DI DIFESA PERSONALE, Manuel Spadaccini. Egli con prove inoppugnabili dimostra come l’ agente NON AVESSE ASSOLUTAMENTE ALTERNATIVA, salvo farsi pugnalare o consentire al balordo islamizzato di turno, con gravi precedenti, di sgozzare il primo indifeso passante a portata di mano. Anzi, ha dimostrato grande capacita’ e sangue freddo. LA FAZIOSITA’ INVECE MI PARE CHE SIA IN CHI HA LEVATO AL farabutto la accusa di tentato OMICIDIO. Il dramma della mala giustizia in Italia…

    • Gino Cerutti il 25 Giugno 2021 alle 03:11

    SPERO IN UN INTERVENTO PRECISO E DECISO A TUTELARE IL POLIZIOTTO. LA MAGISTRATURA CHE ASSOLVE DALL’ ACCUSA DI TENTATO OMICIDIO LA ” risorsa” abbronzata, gia’ devastatrice di 4 chiese, e’ la stessa che impone ” rigore e disciplina” agli italiani per ” ragioni sanitarie”. CHE FOLLE REPUBBLICA DELLE BANANE !!

Rispondi