Roma, Meloni: Raggi senza maggioranza è triste epilogo amministrazione M5s

Il Sindaco di Roma Raggi non ha più la maggioranza in Assemblea capitolina. È il triste epilogo dell’Amministrazione Cinquestelle: in cinque anni nessun problema della Capitale è stato risolto e rimangono solo disastri e promesse non mantenute. I cittadini romani hanno bisogno di un sindaco all’altezza di questa città che sappia dove mettere le mani, che conosca la macchina amministrativa e sia in grado di dare risposte ai cittadini. Enrico Michetti è la persona giusta e siamo certi che avrà la fiducia dei romani.

Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Da italiano che ama l’Italia; mi fa vergogna avere una capitale ridotta alla stregua di una Mogadiscio dopo le guerre tribali. Ma non è disonorevole avere la capitale della civiltà più grande e famosa dell’esistenza della terra; ridotta a tale vergognosa cloaca a cielo aperto?.

    • MARIA GRAZIA bielli il 3 Luglio 2021 alle 22:00

    Sono certa che avrete scelto la persona migliore che possa poi assolvere al gravoso e impegnativo compito di risanare e riablitare una città ROMA ormai alla disperazione. Che la Sig,na Raggi sia in balia degli eventi a me interessa poco. Mi fa più rabbia, pensare a quando fu eletta e a tutte le manovre fatte. Ma si è presa un’incarico da incompetente e tale si è dimostrata!! Muoia Sansone con tutti i filistei!! Complimenti,.per la scelta fatta!.

    • Pino 007 il 4 Luglio 2021 alle 04:30

    Ad ogni modo, approvo che muoia Sansone con tutti filistei, ma starei in guardia, perche’ a Roma ci sono romani e …….. romani, ti fanno capire che hai ragione poi ti si rigirano dall’altra parte e la rieleggono. Sia per dispetto come per masochismo, pertanto non canterei vittoria fino allo spoglio delle schede, poi…… se saranno fiori e fioriranno, ci vediamo tutti al Grottino a Trastevere per ubriacarci. Auguri !

  2. Non so quale altra Capitale possa vantarsi di essere stata creata da due fraticidi, entrambi allevati da una ! Non amo fare paragoni; ma tengo a commiserare i tanti cittadini romani che hanno avuto la felice idea di aumentare le di e che oggi spero si rendano conto che il no è stato affatto commestibile! Auguro che si cambino tutte le norme e che il 1^ cittadino sia posto realmente nelle condizioni di poter governare, naturalmente avendone capacità e volitività! In questo strano contesto politico-affaristico non si potrà mai nemmeno lontanamente sperare di risolvere il benchè minimo problema, come dimostrato dai tanti eclatanti fatti di cronaca quotidiana, che la grande TV ci comunica con tutti i minimi particolari, tanto per far scuola ad altri sociali! Fino a che tutto sarà affisdato alla dialettica interpartitica, il sole rimarrà sempre occulatato da cupe nubi! Cosa si pensa di quanto accaduto con i concorsi pilotati nella Regione?

    • Gino Cerutti il 4 Luglio 2021 alle 18:40

    ROMA FAR WEST… ROMA ZINGAROPOLI… ROMA, CAPITALE DEL BORSEGGIO SUI MEZZI PUBBLICI… ROMA ANARCHIA, ABUSIVISMO, SPACCIO, OKKUPAZIONI DA PARTE DI MAFIE TRIBALI MULTI ETNICHE… PATTUMIERA PUBBLICA… La maestrina cinque balle e’ ancora li’…??

    • Alex il 5 Luglio 2021 alle 18:49

    come nel medioevo si rifugeranno tutti nell’ultimo fortificazione del castello parlamentare il Bastio o Maschio… da li tenteranno con l’aiuto di truppe cammellate e mercenarie provenienti da diverse province Europeee e del Maghreb di arrestare l’avanzata del Popolo Sovrano. W L’ ITALIA W GLI ITALIANI LIBERI DI POTER VOTARE!

Rispondi