Rdc, Meloni: Quasi tutte le forze politiche cominciano a dare ragione a Fratelli d’Italia, la povertà si combatte creando posti di lavoro non con l’assistenzialismo di stato

Finalmente quasi tutte le forze politiche cominciano a dare ragione a Fratelli d’Italia sul Reddito di Cittadinanza. Siamo stati gli unici ad aver avuto, fin da subito, il coraggio di dire che è una misura concepita male, che favorisce i furbi e non aiuta i veri bisognosi. Soprattutto è sempre stata una menzogna dire che avrebbe aiutato la gente a trovare lavoro, è vero esattamente il contrario, è un disincentivo al lavoro legale è un incentivo al lavoro nero. La povertà si combatte creando posti di lavoro, non con l’assistenzialismo di Stato. Purtroppo ogni volta che Fratelli d’Italia ha chiesto l’abolizione del RdC tutte gli altri partiti, al di là dei proclami, hanno votato contro in Parlamento. FDI ha da tempo depositato una proposta seria di modifica: abolizione del RdC e del Reddito di emergenza e introduzione di un vero strumento di aiuto ai più bisognosi. Un assegno di solidarietà minimo (300 euro + 250 per ogni familiare a carico) per chi è privo di reddito, non ha risparmi, né proprietà all’infuori della prima casa. Chi lo percepisce è tenuto a lavorare per il Comune o per lo Stato. Una proposta di buon senso, che mi auguro ora possa essere discussa e approvata.

Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Federico il 30 Agosto 2021 alle 13:33

    Ne condivido totalmente il pensiero
    Creare posti di lavoro come unica via di uscita dalla crisi

    • Giovanna il 30 Agosto 2021 alle 16:56

    Ho creduto in Lei e in Fratelli d’Italia, al fatto che non tutti i politici siano uguali. Intanto mentre milioni di italiani saranno discriminati e non potranno andare in palestra, Lei posta foto mentre si allena. Parla di creare posti di lavoro, mentre nel comparto scuola e sanità viene impedito di lavorare a chi non si sottomette al greenpass. Sostiene di essere stata avviata alla politica dopo la strage che ha coinvolto Borsellino, ma adesso che la politica usa ricatti e minacce per piegare e discrimina per legge il popolo italiano, di cui Lei si fregia essere difensore, non si oppone con la convinzione e l’indignazione che avrei supposto. Coerenza, serietà, credibilità. Alla fine, anche le sue sono parole, parole, parole… peccato.

  1. Non penso affatto che disconoscessero tale cruda realtà! Esempio lampante nel mondo è il PIL in costante ascesa del Popolo piu laborioso al Mondo, i cui manufatti hanno invaso i mercati anche di quei Paesi del Mondo molto più laboriosi e seri! In Germania si assiste chi cerca lavoro con limitazione di tempo e se si rifiuta anche una sola offerta, si toglie tutto! Perché da noi chi lamenta il rifiuto non denuncia fornendo le generalità del Furbetto?

    • Bielli Maria Grazia il 31 Agosto 2021 alle 10:54

    Giorgia era inevitabile che arrivassero a tale conclusione, essendo il RDC uno strumento assurdo in quanto, specialmente al Sud, il lavoro non c’è e quindi inconsistente pretendere di trovarlo. Incentivare il lavoro, ma velocemente, visto ce molte imprese straniere si stanno preparando alla partenza per paesi dove la tassazione e il costo del lavoro è più basso e quindi appetibile. Stiamo rischiando oltre 1 milione di disoccupati in più agli attuali. Aiutare, sicuramente, ma con logica e giustizia sociale, cercando di evitare che si creino scorciatoie per truffe come avvenuto. Un caro saluto.

    • Paolo il 1 Settembre 2021 alle 00:25

    Il Popolo Italiano DEVE trasformarsi , da pecore in tori Brahama, basta soccombere e subire discriminazioni , già discriminazioni , giusto accogliere immigrati con controlli seri ma ingiusto accogliere chiunque! L’Italiano NON deve essere Cittadino di serie “B” ! Basta esseresuccubi di uomini Goldman e Sachs, complici di finta unione Europea che tende a togliere democrazia e sovranità! L’Italia ha avuto personaggi validi e un Popolo creativo che ha saputo sciegliere sempre la libertà! Ora DEVE confermare la scelta della libertà!! NON siamo MILITARI e NESSUNO può in nome di una divisa , ledere la libertà di liberi Cittadini! Tanto più che il responsabile della cura sperimentale , ha affermato lui stesso che non si conoscono gli effetti di questa cura sperimentale!! Ma in che mani siamo? Governo di non votati che hanno a cuore solo la sedia e l’interesse personale! NO! Non siamo a posto! Perchè dobbiamo consegnare il Paese a personaggi come Letta ! Personaggi che non hanno a cuore gli Italiani , anzi li penalizzano e ne demoliscono l’economia , economia che è sempre stata trasformista , da materie prime a prodotti di qualità, qualità riconosciuta in tutto il Mondo! Ora vogliono svenderci al miglior offerente (Cina)! Scandalo su scandalo , medicine fatte in India , in fabbriche che sembrano fogne , ora saranno ritirate medicine dal mercato , medicine per l’ipertensione , 750 lotti di vasartan! Controlli effettuati in ritardo ! Medicine in circolo dal 2012 ,pare! E ci si dovrebbe fidare ,di cure sperimentali, trovate in fretta e furia? NO! Signori miei, la salute , è cosa seria e fidarsi è bene ma non fidarsi , è assai meglio! Se esiste e penso che esista , un partito riformatore serio , VADA avanti i voti non gli saranno negati! Basta inciuci e sotterfugi e cambi di schieramento! BASTA!Ci vuole serietà e onestà! Il Popolo è stufo! I giornalisti dicano la verità , sulla Gran Bretagna , sui Israele , verità sui contagi e le morti in quei Paesi! Dicano la verità sull’Afghanistan , sulla tragedia doppia che le famiglie Italiane hanno subito! Prima il danno dei giovani militari morti e poi la beffa che la loro morte , è stata vana, inutile! Un caro saluto! Paolo

    • ArnoldBS il 1 Settembre 2021 alle 09:48

    Ci sará sempre gente che non vuole ammettere l’esistenza di equilibri: Non si puó tagliare erba che nella quantità e nei tempi in cui cresca in maniera corrispondente. E chi non produca lavoro (prodotto) vendibile non ha alcun diritto.
    Ergo: Solo una minima percentuale di cittadini al limite di esistenza, e non in maniera stabile e perpetua, puó vivere di elemosina del sistema economico. O finiamo presto in un sistema DDR/UdSSR ove tutti finiscono prigionieri di circostanze insostenibili al limite di sopportazione, perché chi appena possa, scappa dal sistema instaurato di immobilita´ comunista.

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli