Mar 02

In Europa si persegue chi mostra al mondo crimini Isis ma si va a braccetto con chi li finanzia

Il Parlamento europeo toglie l’immunità a Marine Le Pen, “colpevole” di aver pubblicato sui social le decapitazioni fatte dall’Isis. Perché ormai nel regime del pensiero unico nel quale viviamo è consentito a un Presidente del Consiglio come Renzi di proiettare in un congresso di partito l’immagine di un bambino morto annegato, ma è proibito mostrare sui social le atrocità commesse dai fanatici islamici.

In Europa si persegue chi mostra al mondo i crimini commessi dallo Stato islamico, ma si va a braccetto con chi quei criminali li finanzia e li sostiene. Per fortuna questi traditori dei popoli europei hanno i giorni contati e saranno spazzati via in tutta Europa alle prossime elezioni.

Condividi

1 comment

    • Pino on 9 Marzo 2018 at 02:24
    • Rispondi

    Non ho mai giustificato le decisione renziane che considero della massima ignoranza. Ma sarebbe ora ,e avremmo gia’ dovuto capirlo, che il mondo attuale e’ diviso in due…… i giusti e corretti …. e i criminale e terroristi. Poi se ci mettiamo quelli che lo finanziano che inneggiano sempre di non conoscere……allora siamo ben oltre il dolce e la frutta./ Vero??

Rispondi