Scempio a Trieste: cosa pensano Cgil, Cisl e Uil delle stelle rosse e delle bandiere titine al corteo dei sindacati?

Scempio a Trieste: stelle rosse e bandiere titine al corteo dei sindacati. È questo il rispetto che hanno per gli italiani Cgil, Cisl e Uil?

O per celebrare il Primo maggio, Festa dei lavoratori, bisogna offendere l’Italia e i nostri connazionali barbaramente uccisi dal regime di Tito? Fratelli d’Italia chiede ufficialmente a Camusso, Furlan e Barbagallo di prendere le distanze da questa vergogna.

Condividi

1 commento

    • fabrizio cagnolati il 9 Aprile 2020 alle 16:57

    questi stronzi stipendiati alla grande con i ns. soldi sono e rimagono komunisti

Rispondi