fbpx

Dic 08

Patto con popolo partite IVA è tassello nella costruzione grande movimento sovranista e conservatore

Il patto tra Fratelli d’Italia e il Popolo delle Partite Iva di Lino Ricchiuti per le europee è un altro tassello nella costruzione di un grande movimento sovranista e conservatore. Questo patto conferma l’attenzione di Fratelli d’Italia nei confronti delle categorie produttive tradite dai provvedimenti economici del Governo, a partire dall’introduzione della fatturazione elettronica. Il 12 dicembre alle 11 saremo in Piazza Montecitorio al fianco di commercianti, imprenditori e professionisti per dire no all’obbligo della fatturazione elettronica e ribadire la nostra vicinanza all’Italia che produce.

Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 8 Dicembre 2018 at 17:15
    • Rispondi

    Posso nel mio piccolo suggerire alcuni slogan alternativi ad un cinquantennio di frasi fatte di stampo catto-comunista ? Tutelare lo STATO SOVRANO, quale garanzia di libertà e giusti diritti dei cittadini che ne fanno parte. DIFESA da ogni piano di INVASIONE, mascherata da “UMANITARISMO della ACCOGLIENZA” con la complicità dell’attuale chiesa e dell’attuale papa. GARANZIA del LAVORO ITALIANO e dei prodotti italiani. Non é “nazionalismo”, ma rispetto dovuto alla nostra tradizione e alla nostra secolare creatività, quella vera, quella che la ricchezza la crea e non la dilapida come invece fanno mafiosi e speculatori, inclusi quelli del business-immigrazione. EFFICIENZA dei SERVIZI: sanità, amministrazione, GIUSTIZIA: specie l’ultima. Che attualmente ti condanna se osi reagire al delinquente che ti aggredisce a casa tua, magari per la 38 esima volta, come successo ! Una SCUOLA dove si INSEGNI e dove si IMPARI davvero, non lo sgangherato carrozzone di “progetti” ed “educazioni” che non educano un accidente, ma servono a spartire la torta del denaro pubblico ai vari associati& partecipanti della solita area “politically correct”…
    Gli italiani pronti a sottoscrivere un programma del genere sarebbero davvero tanti. Chiamati nazionalisti-xenofobi…”di pancia”…magari proprio dai pretuncoli di sinistra. Ma stavolta Dante, lo cito io. “Fama di loro il mondo esser non lassa / Misericordia e giustizia li sdegna / non ti curar di lor, ma guarda e passa.”

Rispondi