Siria, Pd e M5s si sottomettono ad Erdogan e bocciano risoluzione FdI per dire no a Turchia in Europa

«No all’ingresso della Turchia in Europa. Fratelli d’Italia lo sostiene da sempre e oggi in Commissione Esteri alla Camera ha chiesto al governo Conte di assumersi un impegno chiaro per rispondere con fermezza alla guerra di aggressione promossa dalla Turchia contro la Siria e i curdi: chiedere al prossimo Consiglio europeo del 17 e 18 ottobre di bloccare, definitivamente, il negoziato di adesione di Ankara alla UE. Nonostante i proclami del ministro Di Maio, Pd e M5S hanno bocciato la nostra risoluzione e hanno ribadito la loro sottomissione al sultano Erdogan. Vergognoso».

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi

3 commenti

    • Giuseppe on 15 Ottobre 2019 at 17:31
    • Reply

    Questo governo con il suo essere ondivago e mellifluo non promette nulla di buono. E asservito alla cosiddetta Europa, piegato a qualsiasi compromesso, senza possibilità né capacita decisionale. Non andremo lontani. Zitti al ricatto di essere invasi dai migranti. Comunque bisogna opporsi all’ingresso della Turchia in Europa.

    • vincenzo on 16 Ottobre 2019 at 14:29
    • Reply

    I turchi devono rimanere in Turchia #

    • Pino 007 on 12 Novembre 2019 at 01:23
    • Reply

    Ma se Conte, Di Maio e company andassero per un po di tempo in Turchia, anche a nostre spese, forse capirebbero cosa e’ e chi e’ Erdogan e la sua fede.
    Stai fuori dell’Europa vecchio satana.

Rispondi