Iveco, Meloni: Bene che proposta golden power di FdI sia diventata di tutto il centrodestra

Siamo lieti che 40 giorni dopo la nostra tempestiva denuncia, tutto il centrodestra si associ alla nostra richiesta di porre la “golden power” sulla ipotesi di vendita Iveco alla Cina a tutela del lavoro italiano.

Su questo con FdI avevamo presentato al Senato una interrogazione urgente già il 26 gennaio e ora, finalmente, prima il governo con la dichiarazione del Ministro Giorgetti e della Lega ieri, e Forza Italia oggi, ci danno ragione schierandosi anche loro a difesa della produzione e del lavoro italiano. Nella interrogazione si invitava l’Esecutivo a “ricorrere al golden power per tutelare un asset strategico così importante anche per la filiera industriale già messa a dura prova dalla vendita di FCA a Peugeot” e a “predisporre l’intervento di cassa depositi e prestiti ove CNH intendesse comunque procedere alla vendita del gruppo Iveco”. Questa è la dimostrazione di cosa Fratelli d’Italia intenda per una opposizione patriottica e di un comune sentire con le altre forze del centrodestra sui temi vitali per la Nazione».

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Malin Alberto il 5 Marzo 2021 alle 23:10

    Molto bene per il più deciso contrasto a tutti quegli avvoltoi che tentano di comprare per 2 spiccioli i valori d’Italia!

    • Giorgio il 5 Marzo 2021 alle 23:16

    Giorgia questa è una buona notizia, un po’alla volta riuscite arginare i danni di questa gente squallida del governo. L’Italia è un bene nostro che in questa situazione economica e sanitaria un po’ alla volta riusciremo a ricostruire il futuro delle nostre generazioni.giorgia continuate così che riusciremo riprenderci la nostra italia.

    • MARIA GRAZIA bielli il 5 Marzo 2021 alle 23:55

    Benissimo proteggere le nostre peculiarità, evitando di svenderle. Cominciamo a impedire alle imprese straniere, cinesi o meno di mettere le mani sui nostri beni, che siano strutture alberghiere, ristoranti ecc. e industrie. Dovremo ricominciare daccapo dopo la fine della pandemia, ma dovremo avere ciò che ci serve per crescere! Ottimo….che tutto il cdx sia concorde e decisivo nel blocco delle svendite!

  1. Ma perchè non mettiamo in vendita promozionale al 5% anche il Colosseo,il Vesuvio,il Duomo di Milano e tutto il bello che abbiamo in Italia. Faremmo il piacere ai cinesi ed ai democratici. Peccato,cara Giorgia che siamo italiani onesti;ma potremmo anche dare una mano ai disonesti che ci svendono…mica sono cattivi,sono solo delle grandi canaglie schifosi traditori del popolo. 1

    • Pino 007 il 7 Marzo 2021 alle 02:28

    L’unica cosa che andrebbe venduta al cinesi ( tanto non e’ italiana) e’ il vaticano.
    Due piccioni con una fava.

    • Gino Cerutti il 7 Marzo 2021 alle 21:21

    DIPENDESSE DAI NIPOTINI SINISTRONZI DEL MERCANTE TRADITORE ROMANO PRODI, questi venderebbero ai cinesi anche la cascata delle Marmore e quella del Toce, i faraglioni di Capri, le Dolomiti di Fassa, la Sacra di San Michele, le isole Tremiti e l’ Elba al completo.
    Tanto più che a molti CINQUE STALLE bisognerebbe spiegare dove si trovano.

  2. Purtroppo sono decenni e decenni che questo nostro grande ha messo in svendita i suoi migliori prodotti, compreso gran parte dell’immobile, come dimostrato nell’all’alto Tirreno! Ben venga chi si oppone e riesce ad ottenere il rispetto del nostro lavoro, alemno per quello che resta e per quello che si potrà ancora far rientrare! Auguro che anche la ex Italsider tarentina sia acquisita in toto dallo Stato, ponendo fine ai tanti che si sono succeduti, con i risultati che si vedono! Non dimentichiamoci delle vecchie realtà anni 50-60: Cantieri navali , Galileo-Galilei, Lancia e da poco anche quello che rimane della grande e gloriosa Marina Militare è in netta fase di discendente con la chiusura degli , il ridimenzionamento degll’Arsenale militare e di tante altre ex grandi realtà, come Buffoluto! Un grazie di cuore da una vecchia alla coraggiosa e brava Giorgia!

Rispondi