Covid, Meloni: Vicinanza e solidarietà a famiglie vittime che oggi manifestano a Bergamo

Vicinanza e solidarietà ai familiari delle vittime del Covid che quest’oggi manifestano a Bergamo per denunciare la farsa della Commissione di inchiesta denunciata da Fratelli d’Italia e che la maggioranza si appresta a varare. Siamo orgogliosi di essere stati l’unica forza politica in Parlamento ad avere sostenuto – con fatti concreti e non semplici dichiarazioni di facciata – la battaglia per ottenere verità e trasparenza sulla gestione della Pandemia in Italia. Chiedere che sia fatta piena luce su quanto avvenuto significa esigere la verità per tutti gli italiani che hanno subito la perdita di familiari e congiunti e che hanno sofferto le scelte scellerate di questo e del precedente Governo, a partire dai piccoli imprenditori e dalle centinaia di migliaia di Italiani rimasti senza lavoro.

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Il passato non ha ancora insegnato nulla?

    • Giovanna il 2 Agosto 2021 alle 14:01

    “Siamo orgogliosi di essere stati l’unica forza politica in Parlamento ad avere sostenuto – con fatti concreti e non semplici dichiarazioni di facciata – la battaglia per ottenere verità e trasparenza sulla gestione della Pandemia in Italia”
    Mi sembra una magra consolazione, visto che alla fine non si otterrà giustizia per nessuna vittima

  2. Quelli che più mi fanno nausea, sono i 5Stelle, loro gli antipolitici,gli anticorruzione,gli anti casta ed invece sono i più ipocriti che stanno al governo, e vogliono tener segreto anche il loro incapace modo di gestire la pandemia. Ma poi mi domando: L’hanno la coscienza?…e mi rispondo: NO sono peggio dei politicanti della vecchia scuola della collusione,l’incapacità e la presa per il c…o del popolo.

    • Paolo il 3 Agosto 2021 alle 02:22

    Si pensi, per un attimo che il virus si propaghi a causa dei vaccinati e che ormai ci siano talmente tante varianti da impossibilitare l’individuazione del covid. I vaccini fatti un tempo , erano vaccini veri come il vaccino che ha debellato la peste, il vaccino della peste deriva dal virus della peste delle vacche, meno lesivo per l’uomo e iniettato fa si che si creino anticorpi che immunizzano la persona vaccinata. Ora il vaccino per covid, nulla ha a che vedere con i vaccini , diciamo , vecchi ma è una cura sperimentale che non potrebbe essere sperimentata sull’ uomo, sperimentazione proibita dal tribunale di Norimberga. Arriveranno presto cure che guariranno dal covid e renderanno nulla il pseudo vaccino, Vedremo se è una bufala o la vera bufala é un’altra! NON siamo in guerra e abbiamo bisogno di veri virologi e non di militari e di tessere per essere liberi!Vedremo ma i fatti , la verità, non si può nascondere per sempre! Un caro saluto a tutti! Paolo

  3. Buongiorno,
    una vicenda terribile a Bergamo, un segno tangibile dei nostri tempi, una strage come altre accadute in questo martoriato paese, ancorato da decenni alla unica strategia del profitto e dell’ utile ad ogni costo, contro i diritti delle perone, gli ideali umani e sociali. A Bergamo la strage è apparsa davvero inaudita, responsabili delle strutture commerciali che comandano a bacchetta un Governo fantoccio, sindaci che non sono stati in grado di tutelare la vita dei bergamaschi, e sono restati seduti sulle loro poltrone, inermi e colpevoli spettatori della morte annunciata che si rivelava davanti ai loro occhi.
    Questa è la guerra batteriologica che si consuma nel silenzio, tutti sappiamo tutto, da tempo.
    Non possiamo cambiare questo mondo, siamo realisti non pessimisti, Giorgia è un faro che illumina una strada buia, dove le sorti del paese sono in mano a soggetti non politici, a élite finanziarie che comprano e devastano le nostre aziende, la nostra identità, la nostra ormai spenta cultura.
    Non ci sono soluzioni, chiudere una azienda o alzare il velo insanguinato dei valori della nostra Patria? Chi vince? Lasciare a casa i lavoratori o uscire dall’ Europa? Noi crediamo che l’ Unione Europea sia stata freno, impedimento, violenza legislativa, privazione della identità italiana, da sempre. Votiamo Meloni perché senza speranza non si può vivere, e noi vogliamo vivere e lottare. Perché questa è una guerra signori, una lotta quotidiana, aziende vendute a stranieri, banche in mano a folli impetuosi e desiderosi di vedere l’ Italia a pezzi, e lo è da tempo, politici consapevoli che a Roma elargiscono stipendi e li si sta bene e si deve andare, e nulla fanno per risollevare le sorti dell’ Agricoltura italiana, delle nostre imprese, della scuola che da anni è fanalino di coda in Europa dopo lo smantellamento dell’ unica vera , importante e organica riforma della scuola la Riforma Gentile.
    Le scuole stracolme di rumeni, albanesi, marocchini , indiani, pakistani, che sanno di trovarsi in tasca una Costituzione , conquistata da persone defunte, che garantisce loro tutto, il futuro è nelle loro mani, basta guardare le scuole dell’ INFANZIA, non ci sono più italiani dentro quelle sezioni!
    Apocalisse? Fine annunciata?
    Forse rinascita, se con Giorgia saremo in tanti.

  4. Paolo, prova a pensare assieme a me, magari ci diamo una mano a vicenda a ragionare, due menti sono meglio di una, specie quando manca la cultura di fondo, si rischia di prendere per vere bufale e fake news che appestano i social, la vera epidemia da cui bisognerebbe tenersi lontani. L’individuazione e il tracciamento del covid si fa con i tamponi, e i tamponi non li fa ormai quasi più nessuno (meno che mai lo Stato criminale), li fanno solo quelli che si sentono male, sempre meno, perchè ci sono sempre più vaccinati asintomatici. Se ti dicono in TV che oggi abbiamo solo 6000 positivi, sta sicuro che sono una miriade di più, ma tutti inconsapevoli o con lieve raffreddore che si guardano bene dal dichiararsi o farsi controllare, per non finire in quarantena e guastarsi così le insulse vacanze estive. Meglio andare in giro ad infettare il prossimo e chissefrega. Ecco perchè ci doveva essere l’obbligo delle mascherine e impedire il “liberi tutti” con la forza militare, se necessario, fino a vaccinazioni completate, perchè invece così facendo, dicendo cazzate come che il virus all’aperto non si diffonde (ma se sul marciapiede o al tavolino all’aperto del bar mi metto a parlare con qualcuno, entrambi senza mascherina od io solo con l’inutile chirurgica, eccome me lo prendo, senza manco bisogno di un assembramento, in soli 5-10 secondi, tempo di contagio calcolato per la variante delta). il virus viaggia indisturbato tra i sani, i giovani, i bambini, e tutti questi alla fine lo attaccano ai non vaccinati (per scelta o per necessità) e gira che ti rigira muta, da cui le tante varianti (solo alcune per fortuna che destano preoccpazione e meritano attenzione). E dobbiamo impedire che possa mutare, non basta dire: tanto non crepa più nessuno, abbiamo raggiunto lo scopo. E lo scopo di debellarlo non facendolo girare e mutare, sennò non ce lo leviamo più di torno e rischiamo di finire di nuovo in lockdown, dove lo mettiamo?
    I vaccini che hannno debellato le malattie gravi del passato e quelli che ogni anno ci inoculano contro gli altri tipi di influenza hanno anni dietro di preparazione e messa a punto, ma ce l’hanno anche questi ad mRNA, son ben 3o anni che li studiano, non siamo animali da cavia, ecco l’ennesima fake news messa in giro da quei subumani dei no-vax. E tuttavia nessuno così efficace e davvero innovativo come questi ad mRNA, il futuro della vaccinazione contro i virus. La peste ad esempio è un batterio, non un virus: sono pochi i vaccini contro i virus che abbiamo, diciamo che fino ad oggi gli antivirali si contavano sulle dita di una mano.
    Questa è la verità che non si può nascondere, quella che sta sui testi scientifici, non in bocca ai dementi ignoranti che infestano i social e le piazze e diffondono confusione.
    La verità non è nascosta stentando a riconoscerla fra tante voci: basta semplicemente andarla a cercare nei posti giusti. Ma ciò forse richiede un po’ più di impegno, mentre la bufala allettante e luccicante è alla portata di tutti: come resistere? Quanta gente che crede d’essere informata e non sa un emerito cazzo… siamo tutti diventati scienziati senza bisogno di studiare: wow!
    Fanculo a Facebook, prima chiudono i social, meglio sarà per la razza umana, o stiamo sfornando un mondo di decerebrati convinti di essere dei tuttologi illuminati.

  5. Se non alro in foto vedo della gente tutta con le mascherine. Sempre un assembramento è, visto che la distanza tra gruppi di familiari non mi pare mantenuta (e bisogna vedere anche quanto valide siano le mascherine che portano e se le indossano correttamente). Ognuno ha le sue sacrosante ragioni per manifestare, altri non ce l’hanno proprio e servirebbero i furgoni coi getti d’acqua e i lacrimogeni per disperderli, ma buon senso vuole che le manifestazioni e gli assembramenti proprio non si facciano e siano vietati e scoraggiati con l’uso della forza e delle sanzioni più pesanti. Peccato che non è così, evviva la democrazia, del tutto fallimentare in caso di epidemia, epr cui andrebbe sospesa sino a cessato allarme. Ma non siamo in Cina purtroppo.
    Proprio vero che quando il Covid ti tocca personalmente e pesantemente, solo allora ci si rende conto davvero che è un pericolo. Tutti gli altri si sentono tanto fortunati, oppure il covid non esiste, fanculo ai vaccini, ci stanno ingannando, complotti ovunque, interessi ovunque, tanto crepano in pochi rispetto a quanta gente c’è al mondo… l’idiozia recondita del genoma umano non verrà mai debellata, non c’è vaccino per questo!

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli