UE, incontro Meloni Orban

La leader di Fratelli d’Italia e presidente dei Conservatori europei Giorgia Meloni ha incontrato oggi a Roma il primo ministro ungherese Viktor Orbán, che si trova in Italia per alcuni giorni di vacanza e per partecipare al meeting della rete internazionale dei legislatori  cattolici (ICLN). In un clima di cordialità i due leader, accompagnati rispettivamente dal Ministro per la Famiglia e Vice Presidente di Fidesz Katalin Novak e dal responsabile Esteri di FdI Carlo Fidanza, si sono confrontati sui principali argomenti di attualità. Particolare attenzione è stata dedicata all’Afghanistan, alle conseguenze della disastrosa gestione Biden e alla gestione dei flussi di profughi che potrebbero generarsi. Meloni e Orbán hanno condiviso la necessità che la comunità internazionale si faccia carico di questi rifugiati sostenendone l’accoglienza nei paesi limitrofi, senza gravare ulteriormente sull’Europa, e sulla necessità di vigilare attentamente sulle possibili infiltrazioni terroristiche. Il confronto si è poi concentrato sulla gestione della pandemia e sulle ricette per la ripresa economica, che a detta dei due leader sarà quanto più significativa quante più risorse saranno destinate a sostenere le imprese, anziché dilapidate in misure assistenziali. Meloni si è complimentata con Orbán per I significativi successi della politica economica ungherese, che sta vivendo una fase di crescita senza precedenti negli ultimi 30 anni. L’occasione è stata importante anche per ribadire la stretta collaborazione tra Fidesz, Fratelli d’Italia e i Conservatori europei nel perseguire l’obiettivo comune del rafforzamento della Destra europea, nel nome del rispetto delle sovranità nazionali, della difesa della famiglia naturale e dell’identità cristiana, dell’economia sociale di mercato.

Condividi

3 commenti

  1. Ccarissima Giorgia, come già ti scrissi: chi pecora si fa il lupo lo mangia. Noi itali-oti, una buona parte lo è; siamo dei pecoroni che ci inchiniamo (inchinisti) all’E.U.- Io non desidero uscirne;ma se dobbiamo starci con 2 piedi in una scarpa perchè così fa piacere a Germani,Francia e Cina, allora un vaff….andrebbe dato da un governo che abbia gli attributi per difendere i diritti di noi italiani. Ma con questi leccaculo che abbiamo,non la vedo bene. Anche Berlusconi si prona troppo all’Europa, che poi è quella che l’ha fatto decadere.”Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

  2. A proposito della La Morgese; credo che quell’incapace, faccia solo i comodi delle coop rosse (PD=PCI=COMUNISTI SOLITI DISONESTI) e pertanto non credo la faranno rimuovere, . Letta poi, è quello che ha aumentato l’IVA e vorrebbe ancora mettere tasse sulla patrimoniale e Jus soli, e reddito di cittadinanza e cittadinanza. Si vede palesemente che vuole comprtarsi i voti degli stranieri e per questo che lecca loro il culo e si tiene stretta la Morgese, come Conte che sostiene il reddito degli sfaticati e l’aumento del lavoro ijn nero= Più finti disoccupati, e se tasse aumentano, meno lavoro e più veri disoccupati. Ma questi sono come il marito cornuto: Per far dispetto alla mogli che lo cornificava; si tagliò i coglioni. Ciao e vorrei abbracciarti come una figlia,perchè la mia prima ne ha 55-seconda 53 e maschio 51. Quindi potresti essere veramente una figlia.Io amo chi ama l’Italia ed il suo meraviglioso( tempo fa) popolo, e tu lo dimostri con i fatti non con le chiacchiere.

    • Bielli Maria Grazia il 31 Agosto 2021 alle 10:39

    Carissima, ottimo il tuo incontro con Orban. Certo non sono mancate critiche dai sinistri, ma questo a noi importa nulla, sappiamo bene di che vesti si vestono. Bene che prosegua il dialogo con la dx europea e speriamo che con la caduta di Macron (cadrà) anche la Francia prenda posizioni decise in merito, Per la Gemania, possibile che con l’uscita della Merkel, il prossimo sia più condiscendente, Dopo di ché potremo tuti insieme incidere su quello che dovrebbe essere davvero l’Europa. Lo spero vivamente. Buon lavoro!

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli