Green pass, Meloni: Vicinanza a forze ordine e solidarietà a segretario cgil Landini, gestione pessima che conferma inadeguatezza Lamorgese

Quelle delle violenze viste oggi a Roma sono immagini vergognose. Esprimo la mia totale vicinanza alle forze dell’ordine e la piena solidarietà al segretario della Cgil, Maurizio Landini. Solidarietà anche a migliaia di manifestanti scesi in piazza per protestare legittimamente contro i provvedimenti del governo e di cui nessuno parlerà per colpa di delinquenti che usano ogni pretesto per mettere in atto violenze gravi e inaccettabili. Mi auguro che i responsabili vengano individuati e puniti. Lascia infine sbigottiti la totale mancanza di controllo e prevenzione da parte del ministero dell’Interno. Una gestione pessima che una volta di più conferma l’inadeguatezza del ministro degli Interni Lamorgese.

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • ferdinando masala il 10 Ottobre 2021 alle 13:24

    si siamo contro la violenza in ogni forma ma siamo contro chi deturpa la democrazia impedendo la regolare funzione del parlamento

  1. Lla violenza è sempre da sdegnare. Io sono di destra;ma la violenza,chiunque,la faccia è candannabile e perseguibile

  2. Non vi sono dubbi sul condannare qualsiasi violenza, da qualsiasi parte venga; ma occorre anche ricordare qualche vecchio detto, come ad esempio: ! I tanti tristissimi fatti del passato dovrebbero far riflettere molti cervelli!

    • Maurizio Romani il 10 Ottobre 2021 alle 17:56

    Nessuna solidarietà nei confronti di sindacati che svendono ogni diritto dei lavoratori e neanche nei confronti di forze dell’ordine che invece di tutelare i cittadini e permettergli di manifestare pacificamente li attaccano con manganelli idranti e tenuta antisommossa. Perché la stessa rigorosità non viene applicata nei confronti dei rave in giro per tutta Italia. E perché Giorgia Meloni invece di attaccare senza documentarsi non guarda i numerosi video che mostrano quanto dico compreso un infiltrato della Digos che sobilla la folla per poi partecipare al pestaggio e fermo di cittadini inermi? Si parla tanto della violenza ma non si vede la violenza che tutti i giorni colpisce i cittadini ed i lavoratori da parte di uno Stato e di un Governo voluto da poteri forti che nulla hanno a che vedere con la Costituzione. Noi dobbiamo esibire un Green Pass per fare di tutto mentre i politici non hanno un Green pass per accedere al Senato o alla Camera ma poi mangiano nei ristoranti vanno al cinema allo stadio con cosa? O bisogna pensare male che a qualcuno tutto sia permesso e ad altri no? Forse voi siete di serie Lusso e noi di serie infima? Questa non è violenza? Come dovremmo rispondere alla vostra violenza? Con mazzi di fiori e baci Perugina? Ad ogni azione fa voi permessa o fatta secondo un principio della fisica deve corrispondere una reazione uguale e contraria della stessa portata. O voi siete l’elite intoccabile? Ti ricordo che se avete un lauto stipendio e vi potete permettervi la ricca vita che fate dovreste ringraziare ogni giorno ogni vostro elettore e cittadino di questa Nazione!

    • Franco Cordiale il 10 Ottobre 2021 alle 18:24

    FACCIAMO PARLARE I FATTI, IN RISPOSTA ALL’ ACCUSA DI “SQUADRISMO” DA PARTE DI LANDINI, CGIL. Premesso che i gruppi estremisti di qualsiasi colore, agiscano essi nelle piazze, scuole, universita’, ovunque, servono innanzitutto ad inasprire le tensioni, facendo quindi il gioco di chi vuole FAR PRECIPITARE LA SITUAZIONE, in un senso “rivoluzionario” o piu’ spesso conservatore dell’ordine voluto dal potere, vedi strategia della tensione anni SETTANTA (oggi I provocatori fanno un favore a Draghi e ai suoi superiori), le manifestazioni di SQUADRISMO si contano a migliaia nelle fila della SINISTRA. DA SEMPRE.
    NON FU SQUADRISMO… l’assassinio dell’agente di polizia ANTONIO ANNARUMMA a Milano, colpito alla testa da un tubo di ferro durante lo sciopero generale del 19 novembre 1969, davanti al teatro lirico di Milano. No.?
    NON FU SQUADRISMO L’ ASSASSINIO A SPRANGATE del giovane mission Sergio Ramelli, ammazzato sotto casa da una banda di “avanguardia operaia” nel marzo 1975, sempre a Milano… E un mese dopo l’assalto in massa da tutto il cartello extraparlamentare contro la federazione MSI di via Mancini a Milano, con tre ore allucinanti di guerriglia e un morto con centinaia di feriti, dall’una e dall’altra parte? E le bande che misero a ferro e fuoco il centro di Genova, vedi G8, nel luglio 2001, per non dire delle scorribande negli anni successivi, a Roma, Napoli, Cremona, Milano, Torino… L’elenco sarebbe lunghissimo.
    Gli autori, organizzati, armati e venuti anche dall’estero, mascherati e non per il COVID che ancora non c’ era, hanno praticamente fatto quel che hanno VOLUTO. Con un bilancio minimo di arresti. Nel generale silenzio del PD e dei suoi aggregati. Accusata semmai la polizia, come a Genova e come sempre. Vedi l’affare del carabiniere PLACANICA, assolto poi dalla Corte Europea.
    Nessuno invocava da sinistra, allora, I CANNONI DI BAVA BECCARIS, come invece fatto di recente da un cialtrone televisivo contro le pacifiche dimostrazioni per contestare il green pass.! Che poi due tafferugli marginali giustifichino l'”ALLARME CONTRO LO SQUADRISMO FASCISTA”… insulterebbe anche l’intelletto di un bambino subnormale… Non credete.?

    • Stefano il 10 Ottobre 2021 alle 20:37

    Sono d’accordissimo su tutto in più aggiungo cosa strana hanno parlato solo di squadrismo fascista anche se io la chiamerei delinquenza comune anche perché il fascismo è finito nel 1945 comunque sia ma la paura del rischio contagio da Covid non se n’è parlato forse perché ci sarà un’altra manifestazione da parte dei sindacati proprio il giorno prima delle votazioni? Troppe coincidenze per finire sono contrario al green pass nonostante pensionato e vaccinato

    • ALESSANDRO il 12 Ottobre 2021 alle 01:21

    Be solidarietà alla CGL mi sembra troppo e anche alla polizia che picchia gli italiani che chiedono giustizia, la mia solidarietà non la do di certo. Capisco che sono in una situazione assurda ma devono ricordarsi il motivo per cui hanno fatto quel lavoro cioè la difesa dei cittadini, NON LA DIFESA DI UN GOVERNO CORROTTO!!! Le forze dell’ordine stanno assecondando un po’ troppo la dittatura comunista. A ridarci fiducia nelle forze dell’ordine fin ora è stata solo la vice questore di Roma e questo mi dispiace visto che li ho sempre ammirati e rispettati. Penso che un po’ di risentimento nei confronti dei sindacalisti corrotti sia più che normale. Invece di arrestare i cittadini perché non arrestano Draghi che non rappresenta nessuno se non le banche!!!!

Rispondi