Nato, Meloni: Via libera Camera adesione Finlandia e Svezia è una buona notizia

Il via libera della Camera all’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO è una buona notizia. Di fronte all’aggressione russa contro l’Ucraina, il rafforzamento del fronte europeo dell’Alleanza è un passaggio importante che può fungere da deterrente a nuove minacce russe. Questo ingresso è importante anche nell’ottica di un maggiore protagonismo occidentale nella sfida dell’Artico, quadrante geopolitico spesso sottovalutato ma di importanza strategica in termini di sicurezza e di approvvigionamento energetico.

Condividi

3 commenti

  1. Che Finlandia e Svezia vengono a far parte della N.A.T.O. mi fa piacere; ma i sigg. democratici USA, dovrebbero smetterla, di provocare con l’espansionismo (io credo teleguidato dai poteri occulti) ; perché si continua a svegliare i cani che dormono, anzi il cane Cina è più sveglio che mai e la sua potenza economica (a discapito del popolo schiavo) potrebbe sentirsi minacciata e così si scatenerebbe la 3a guerra -TOTALE- atomica Mondiale e faremmo tutti, salvo pochi, la fine dei fessi sterminati dai potenti del globo. Comunque,credo sia naturale che il mondo -bestiale- (NOI esseri viventi) debba distruggersi totalmente ; la terra ha 5,4 miliardi di vita, e chissà quante volte ha avuto i vari Hitler,Stalin,Mao,Obama,Biden, Putin e tanti altri disumani bestie distruttrici dell’umanità.

    • alfredo denzio il 8 Agosto 2022 alle 17:37

    Certo che definire l’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO una buona notizia. e’ veramente il colmo dei colmi la Nato e’ un’associazione gestita da assassini criminali che hanno sterminato milioni di esseri umani in Iraq,AfganistanSiria,Libia,Yemen senza alcuna pieta’ brava Meloni lei mi ha convinto a non votare per lei alfredo denzio

  2. In effetti la NATO è quel che scrive il fratello delle 17:37. La scelta di campo di Giorgia non impedirà il prossimo successo della destra, ma non sarà FdI il più votato, piuttosto la Lega che non da ora (Salvini che voleva andare a parlare con Putin) ma fin dalla bella OPERAZIONE MILITARE (no, non ho scritto GUERRA) ha manifestato il suo disagio per il nordatlantismo.
    E’ cosa nobile, Giorgia, rimanere fedeli alle proprie convinzioni, MA il leader del Movimento più amato dagli italiani non può ignorare che la stragrande maggioranza degli italiani è non solo contro la guerra ma in particolare contro le guerre indotte dagli affaristi criminali della NATO, come l’0perazione Ucraina (meglio definibile Barbarossa 2°).

Rispondi