Scuola, Conte pretenda dimissioni Fioramonti, è indegno rappresentare Nazione

Fioramonti si dimetta! Deliranti e ripugnanti i post dell’attuale Ministro dell’Istruzione pubblicati oggi dal quotidiano ‘Il Giornale’, nei quali Fioramonti inneggia alla morte dei carabinieri, vomita insulti sessisti contro una donna impegnata in politica e ironizza sulla tragedia del terremoto dell’Aquila. Fratelli d’Italia esprime piena e incondizionata solidarietà alle nostre Forze dell’Ordine, ai cittadini che hanno vissuto sulla loro pelle il dramma del sisma e alla senatrice Daniela Santanchè, contro la quale colui che oggi dovrebbe decidere sull’istruzione dei nostri figli vomitava insopportabili volgarità. Ci aspettiamo la condanna di tutte le forze politiche, senza se e senza ma, e ci aspettiamo che il premier Conte, sempre attento a chiedere rispetto per le Istituzioni, pretenda le dimissioni di una persona così palesemente indegna di rappresentare la Nazione. P.S. E ora vediamo se il mainstream si mobiliterà per la Santanchè, alla quale il Ministro voleva sputare in faccia, come ha fatto quando qualcuno si è permesso di dire che l’abito indossato dal ministro Bellanova per il giuramento era discutibile.

Condividi

6 commenti

Skip to comment form

    • Pietro Bellinzona on 3 Ottobre 2019 at 17:12
    • Reply

    Se Fioramonti rappresenta il nuovo. ….rimpiango Misasi!

    • Attilio on 3 Ottobre 2019 at 19:36
    • Reply

    Parole solo parole ci stanno annientando i nostri valori e la nostra identità e noi cHe facciamo… Subiamo.
    Chi viene in Italia legalmente deve accettare tutto senza ma. Perché quando noi andiamo all’estero dobbiamo rispettare quelle leggi.

    • Mirra Rocco Luigi on 4 Ottobre 2019 at 03:04
    • Reply

    Si onorevole Giorgia Meloni io volevo innanzitutto dirle ma non riusciresti a camminare da sola?…perche con questo immane calderone di uomini politici del momento non vedo certo una chiara e netta soluzione!!!Rifondare Fratelli d’Italia con altri uomini e certamente non con questi del momento e penso onorevole Giorgia Meloni mi avrà capito sarà senza dubbio la giusta soluzione!.La seguo già da molto tempo con i dibattiti politici in televisione e sono molto affascinato dai suoi programmi politici e mi auguro che se si andrà alla elezioni senza meno io la voterò Molte grazie da Rocco Mirra

    • Pino 007 on 4 Ottobre 2019 at 07:59
    • Reply

    Ho gia’ scritto in altra sede, che ho messo 100 euro che Conte non lo caccia, quindi non perdero’ i miei 100 euro. Il Conte e’ un puro …bla bla, bla, bla.

    • Gino Cerutti on 4 Ottobre 2019 at 12:44
    • Reply

    FIORAMONTI O fioravanti o avanti e indietro…o come caspita si chiama…é l’ennesimo ministro putipù della “SQUOLA” italiota: immenso bazar – stipendificio che si é ridotta ultimamente ad assumere 25.000 precari in ruolo con…la “selezione” del QUIZ A CROCETTE…Questa scuola-parcheggio, dove i docenti-che – insegnano e gli studenti – che – studiano resistono eroicamente alla DEVASTANTE MASSIFICAZIONE di “progetti” pseudo-didattici e di promozioni praticamente automatiche, secondo la logica della cosiddetta “INCLUSIONE”, trova giusto nel fioramonti la figura ad un tempo insulsa e “spaccamontagne” che le corrisponde esattamente. Il “cinquestalle” colpisce ancora…In attesa che la Divina Provvidenza ci faccia votare.

    • Franco Cordiale on 4 Ottobre 2019 at 12:52
    • Reply

    CARA ON GIORGIA MELONI: a sinistra hanno le artiglierie della propaganda: caricate a fialette puzzolenti, fatte di fandonie e diffamazioni. La miglior risposta? Appunto, la VERITA’ STORICA sui suoi personaggi, che vanno diligentemente sbugiardati e smantellati uno per uno ! E una rete efficace di contro informazione. Ci sono siti su internet, i quali stanno già raccogliendo questa sfida. Ma bisogna portarla anche dentro le scuole, specie superiori, che sono ancora un FEUDO DEL PD. A cominciare dai suoi dirigenti.

Rispondi